SEZZE, nuovi fondi da utilizzare per manutenzione strade e videosorveglianza

3 minuti di lettura

Si concentreranno sulla manutenzione ordinaria e straordinaria di alcuni tratti stradali del territorio e sul potenziamento del sistema della videosorveglianza le attenzioni dell’amministrazione comunale di Sezze, che ha deciso di modificare alcune poste del Bilancio per permettere interventi efficaci proprio su questi due settori, che da diverso tempo necessitano di soluzioni incisive. E’ stato lo stesso ente comunale a confermare come nei giorni scorsi siano stati stanziati ulteriori 80.000 euro per la sistemazione del manto stradale su alcuni tratti di competenza comunale:

Questi – ha spiegato l’ente con un post su uno dei profili Facebook gestiti dall’amministrazione comunale – vanno ad aggiungersi ai 30.000 già disponibili in bilancio, per un totale complessivo di 110.000 euro”. Una goccia nel mare, potrebbe obiettare qualcuno, ma sicuramente qualcosa in più rispetto a quanto stabilito con le esigue risorse che il bilancio comunale aveva inizialmente permesso di investire. I 110mila euro, inoltre, non interesseranno i tratti della pianura, alcuni dei quali particolarmente ammalorati. Per questi, come specificato dall’ente, saranno disponibili risorse pari a 150mila euro, recentemente intercettate e che permetteranno la manutenzione dei tratti più pericolosi e deteriorati. Lo stesso ente ha confermato che entro pochi giorni inizieranno i lavori di sistemazione.

Le novità, però, non riguardano solo le strade del comprensorio setino, ma anche la sicurezza in città. Nel medesimo contesto, infatti, l’amministrazione comunale ha confermato che saranno stanziati ulteriori 15 mila euro per il potenziamento dell’impianto di videosorveglianza all’interno di alcune aree particolarmente sensibili, soprattutto nel centro storico. Questi 15mila euro, oltretutto, si vanno ad aggiungere ai 35mila già stanziati e disponibili nelle casse del Comune. Con la disponibilità di circa 50mila euro in totale si potrà dare seguito ad un progetto che venne approvato qualche anno fa e per il quale l’ente pensò addirittura di accendere un mutuo, in considerazione della difficoltà di reperire risorse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: