Sezze, da luglio tornerà attivo il presidio antincendio di Ceriara

3 minuti di lettura

Arriva una buona notizia per il territorio di Sezze sul delicato fronte degli incendi che potrebbero interessare il versante dei Monti Lepini e far perdere ettari di verde. Dopo alcuni anni di assenza tornerà, infatti, in località Ceriara il presidio antincendio gestito dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. Nel dettaglio, come spiegato dalla stessa amministrazione comunale di Sezze che ha tanto insistito per ottenere questo importante servizio, saranno 5 i Vigili del Fuoco presenti per tutto il giorno all’interno della struttura, potendo anche contare sui mezzi necessari all’attività da svolgere. Per tanti anni a Sezze il presidio antincendio dei Vigili del Fuoco era stato ospitato in alcuni locali di Sezze scalo, ma ad un certo punto, probabilmente per questioni di natura economica, si era deciso di farne a meno. A polemizzare, in quella occasione, furono le minoranze consiliari, che avevano spiegato come questa perdita rappresentasse un autentico disastro per la salvaguardia e la tutela del patrimonio boschivo di questa area della provincia. Il tempo di intervento, infatti, è spesso determinante per ottenere risultati e contenere il propagarsi delle fiamme ed il fatto di non aver a Sezze un presidio aumentava le possibilità che avevano i roghi di propagarsi ad aree più vaste e di distruggere più verde. Dal prossimo 1 luglio e fino al 31 agosto, però, questo problema potrebbe essere risolto, con la presenza del presidio che garantirà una copertura, anche in considerazione della posizione geografica nel quale sarà ubicato, che potrà permettere di raggiungere velocemente le aree maggiormente a rischio, come nel 2017, ad esempio, sono stati i territori che insistevano nei Comuni di Sezze, Roccagorga e Sermoneta, quelli maggiormente danneggiati dal fuoco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: