Volley Aprilia, Gagliardi elogia la squadra: “Gruppo unito e coeso. Sono state bravissime”

5 minuti di lettura

Vincere aiuta a vincere. La Giò Volley vuole chiudere il 2018 con un altro successo. Per farlo occorrerà una prestazione importante anche contro Arzano nel prossimo incontro in programma al PalaGiòvolley sabato 15 dicembre alle ore 16. Lo sa bene il coach Nino Gagliardi che è tornato soddisfatto dalla trasferta di Lamezia Terme. Non solo per i tre punti conquistati con merito dalle sue ragazze, ma soprattutto per aver visto una squadra pimpante e concentrata per tutto l’arco del match contro un avversario di spessore: “Sono contento per questo gruppo di atlete che sta crescendo giorno dopo giorno e meritava una prestazione del genere- ha sottolineato- Questo è un campionato dove non puoi permetterti distrazioni contro nessun avversario. Lo sappiamo bene perché contro Fiamma Torrese abbiamo perso al tie break un match che potevamo tranquillamente vincere 3-1. A Lamezia invece siamo stati bravi a portare a casa una gara difficile, iniziata comunque bene nonostante un primo set che ci ha visto sotto nel punteggio. Difatti ho detto alla squadra che non stavamo facendo male, ma era l’avversario che stava giocando una buona gara e stava meritando il vantaggio. La bravura delle ragazze è stata quella di mantenere un livello di gioco elevato, spingendo bene al servizio e il match ha preso i binari a noi più congeniali”. Un’iniezione di fiducia dopo la delusione accusata con Fiamma Torrese: “Ci voleva una vittoria così per riaccendere i motori e riattivare la macchina – ha aggiunto Gagliardi-Siamo ripartiti con grande spirito di squadra, affrontando con serenità tutte le difficoltà che giornalmente abbiamo. Era fondamentale alla luce di una sconfitta in casa che avrebbe potuto lasciare il segno. Sono felice perché il gruppo sta dimostrando di essere unito e coeso”. Da oggi si ricomincia a sudare in palestra. L’obiettivo è Arzano per chiudere il 2018 con un’altra bella vittoria: “Non dobbiamo abbassare la concentrazione- ha concluso il tecnico pugliese- Arzano è un cliente scomodo, una squadra che sta facendo un gran bel campionato con un gruppo giovane. Sarà dura affrontare un sestetto del genere, a mio avviso molto rognoso per il gioco che propone. Ha quadrato il cerchio, arrivando ad una posizione di classifica abbastanza comoda. Non avranno nulla da perdere e questo ci potrebbe creare problemi. Vogliamo continuare il nostro percorso ma non sarà facile e dovremo essere bravi. La squadra campana dispone di elementi di qualità, come la palleggiatrice Coppola, che ho allenato in precedenza, ma non solo. Possono contare su Campolo, che ha vinto diversi campionati nel suo percorso, e due giovani centrali di livello, su tutte Postiglione che forse è stato uno dei migliori centrali della B1 prima dell’infortunio al ginocchio. Senza dimenticare Aquino che ho avuto a disposizione due anni fa in A2 a Caserta. Insomma, servirà la nostra migliore pallavolo per conquistare altri tre punti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: