CERVARA DI ROMA, diploma e medaglia d’onore alla poetessa Maria Giuseppina Campagna

4 minuti di lettura

Un altro riconoscimento rende merito alla carriera poetica dell’artista Maria Giuseppina Campagna. In occasione della prima edizione del Premio Letterario “Rudy De Cadaval“, la giuria le assegna il Diploma e la Medaglia d’Onore per il pregiato componimento “Lontani Abbracci”.  “Sono stata ispirata dall’Amore – dichiara la poetessa – non qualcosa o qualcuno, né un momento specifico. Mi capita che qualsiasi cosa io stia facendo, sopraggiunga impetuosa una forza misteriosa che mi parla… e mi spinge a scrivere. In questo caso identifico questa forza con l’Amore”. La premiazione è avvenuta il 19 agosto alle 18 a Cervara di Roma alla presenza del Presidente Onorario del Premio, la scrittrice e moglie di Rudy De Cadaval Claudia Formiconi, dei qualificati giurati tra cui Vincenzo Faustinella e la partecipazione del Sindaco Adriano Alivernini.

La cerimonia è stata molto emozionante e piena di spunti di riflessione in cui all’interno dell’evento sono state recitate le poesie degli stessi autori che hanno partecipato al premio, ad un pubblico numeroso e partecipe.  A partire dai primi anni del 1800, Cervara di Roma fu inserita nell’itinerario del Grand Tour degli artisti stranieri, infatti è stata sempre meta di scrittori e poeti , quali Théophile Gautier, scrittore e critico letterario francese, il Nobel Luigi Pirandello, Giuseppe Ungaretti, Rafael Alberti, poeta spagnolo, Elio Filippo Accrocca e Pier Paolo Pasolini. Lo stesso Rudy De Cadaval definì Cervara un’ antologia di pietra, proprio in virtù dei versi scritti sui muri dai poeti che l’hanno visitata , quale tributo alla ridente località. “Sono davvero commossa– ha dichiarato Maria Giuseppina Campagna – per l’attenzione e l’apprezzamento per i miei versi”. La Giuria è presieduta da Claudia Formiconi, e composta da Alan David Baumann, Paola Casulli, Tito Cauchi, Domenico De Felice, Vincenzo Faustinella, Anna Fresu, Grazia Fresu, Vincenzo Guarracino, Elena Lattes, Pasquale Montalto, Enzo Montano, Max Ponte, Michele Riccadonna, Gloria Rivolta, Pietro Rocco, Paolo Ruffilli, Antonella Santarcangelo e Gheti Valente. Questo il testo della poesia che le è valso il premio:

 

LONTANI ABBRACCI

Briciole di speranza
custodiscono i nostri cuori.
Siamo ormai la polvere
dei nostri tempi
spazzata via da un vento tempestoso.
Come le foglie d’autunno
da un gigante calpestate.
Passi incerti verso un sentiero
di rovi e paure
cercando un miraggio di luce.
In questo viaggio ancestrale
cerchiamo dimora nei cuori
dei nostri affetti lontani.
La Terra trema…
ha paura per le sue creature,
le nostre mani intime in preghiera
contemplano dolori e gioie
assillati in un’eco interiore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: