SEZZE, aperte le richieste di risarcimento per le gelate della scorsa primavera

2 minuti di lettura

Il Comune di Sezze, come altri 9 in provincia di Latina tra i quali anche Sermoneta, è stato inserito all’interno di un’iniziativa della Regione Lazio che prevede risarcimenti per le colture danneggiate da grandine e gelate che si sono abbattute sul territorio pontino nel mese di aprile dello scorso anno. Come apparso in Gazzetta Ufficiale, il Ministero delle Politiche Agricole ha stabilito l’esistenza del carattere di eccezionalità per i danni alle produzioni agricole della Regione Lazio causati dalle gelate e da improvvise grandinate che hanno rovinato il lavoro di un anno.

Nel caso di Sezze la stessa Pisana ha confermato che i danni maggiori si sono verificati nei confronti dei fruttiferi, seguiti dagli ortaggi e dai vitigni. Ai fini della concessione degli aiuti, possono beneficiare degli interventi le imprese agricole iscritte nel registro delle imprese o nell’anagrafe delle imprese agricole istituita presso le Province autonome che a causa delle gelate, brinate e grandinate eccezionali hanno subito danni  superiori al 30 per cento della produzione lorda vendibile (PLV) aziendale riferita all’anno 2021 rispetto alla PLV media dei tre anni precedenti o dei cinque anni precedenti, escludendo il valore più basso e quello più elevato. In caso di danni alle sole produzioni vegetali, sono escluse dal calcolo dell’incidenza di danno sulla produzione lorda vendibile le produzioni zootecniche. Le domande di erogazione degli aiuti, scadranno improrogabilmente alle ore 24:00 del giorno 14 ottobre.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: