ECONOMIA, costi dei trasporti marittimi alle stelle: a Latina nasce KosmoKronos

6 minuti di lettura

Ci troviamo di fronte ad una emergenza economica senza precedenti: per la prima volta nella storia, il trasporto delle merci non è garantito. Una situazione che sta mettendo in seria difficoltà molte aziende italiane, che non riescono più a far fronte allo spropositato rincaro del prezzo dei noli marittimi. E’ sull’onda di questo grave disagio che un gruppo di imprenditori ha deciso di avviare il progetto “Kosmokronos – Union of Importers for Equitable Conditions”, l’associazione con sede a Latina che si prefigge l’obiettivo di aggregare le aziende importatrici ed esportatrici italiane e internazionali in modo da accrescerne il potere contrattuale all’interno della filiera logistica globale. Un’esigenza che nasce a seguito delle tensioni indotte sul mercato del trasporto via mare dalla pandemia da Covid-19 e degli aumenti spropositati dei costi di movimentazione dei container ad esse conseguenti.

Quando la pandemia da Covid-19 esplode a livello globale, il commercio internazionale subisce una brusca frenata. I vettori reagiscono adottando la pratica del blank sailing, che consiste nella riduzione dell’offerta attraverso la dismissione di navi e la cancellazione di partenze. Nel secondo semestre dello scorso anno, la domanda di beni di importazione cresce vertiginosamente, e con essa la pressione sui trasporti marittimi, soprattutto sulla tratta Oriente-Occidente, provocando uno squilibrio tra la domanda e l’offerta, con quest’ultima che era stata ridotta dai vettori durante il primo lockdown, e un conseguente improvviso incremento dei prezzi dei noli, cresciuti di quasi sette volte da settembre-ottobre 2020. L’aumento dei prezzi sembra il risultato sia di cause esogene, sia di comportamenti da parte delle compagnie di trasporto volti a distorcere arbitrariamente il mercato. D’altronde, la struttura del settore dei trasporti marittimi presta il fianco a comportamenti di questo tipo. Il settore, infatti, sconta una evidente concentrazione dell’offerta, con 10 grandi compagnie che sostanzialmente controllano l’intero mercato. Non solo, grazie alla Consortia Block Exemption Regulations (CBER), una speciale deroga alla disciplina antitrust comunitaria concessa dalla Commissione europea ai trasportatori marittimi e prorogata lo scorso anno fino al 2024, i colossi del mare hanno potuto legittimamente riunirsi in tre grandi consorzi – 2M, Ocean Alliance e The Alliance – capaci di esercitare un potere immenso su tutta la filiera.

L’associazione Kosmokronos intende recitare un ruolo di contrappeso all’interno della filiera logistica internazionale, andando a bilanciare, attraverso l’aggregazione, lo strapotere dei colossi del settore. L’aumento del costo dei noli, unito a quello delle materie prime, rischia di danneggiare seriamente il nostro tessuto produttivo e di provocare un generalizzato aumento dei prezzi al consumo. L’inflazione sta già crescendo e aumenterà ancora nei prossimi mesi, col rischio di rallentare la ripresa economica post-pandemia. Siamo tutti coinvolti, nessuno escluso, per questo è importante anche sensibilizzare l’opinione pubblica e favorire l’interessamento della politica. Stiamo già lavorando all’organizzazione di convegni e tavole rotonde con esperti e professionisti del settore per elaborare proposte concrete da sottoporre alle istituzioni italiane ed europee, tra le quali la creazione di una flotta nazionale o comunitaria a capitale pubblico che agisca da calmierante. Intanto, invitiamo i colleghi imprenditori ad uscire dall’inerzia e a far sentire la propria voce, anche attraverso iniziative di protesta civile di cui presto, come associazione, ci faremo promotori. Kosmokronos ha da poco inaugurato la sua prima sede fisica a Latina, ma è in continua crescita. Ci stiamo espandendo sul territorio nazionale, in Spagna, in Grecia e in Francia. Siamo convinti che la capillarità, al pari della comunicazione, sia fondamentale per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, per questo siamo alla ricerca di persone motivate che vogliano unirsi a noi per porre un freno ad una situazione diventata ormai insostenibile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: