Come ipotizzabile dopo la bagarre esplosa a margine del consiglio comunale dello scorso 29 gennaio, arriva l’abbandono del gruppo “Sezze Futura”, secondo in termini di preferenze all’interno della coalizione a sostegno di Di Raimo, di Mauro Calvano, evidentemente non soddisfatto di come siano state gestite alcune vicende dal gruppo rappresentato da Enzo Polidoro. In una nota protocollata il consigliere ha spiegato anche i motivi che lo hanno spinto a dichiararsi indipendente: “Considerato quanto emerso nella seduta del consiglio comunale, appaiono ormai del tutto insanabili le divergenze delineate sulla linea politica, prima condivisa da tutto il gruppo consiliare “Sezze Futura” e poi invece completamente disattesa al momento del voto. La mancanza di confronto e discussione sulla scelta di non rispettare quella che era stata la linea unitaria del gruppo, purtroppo, ha rappresentato e rappresenta in modo inequivocabile la scelta di disattendere le linee programmatiche della piattaforma politica. Alla luce della visione diametralmente opposta sull’idea di città del sottoscritto rispetto ad altri – ha proseguito il consigliere di maggioranza – si comunica con effetto immediato l’uscita dal gruppo “Sezze Futura” con contestuale dichiarazione di indipendenza”. Un fulmine a ciel sereno per il capogruppo Polidoro, che probabilmente pensava di risolvere la questione prima di questa scelta drastica, ma che invece dovrà fare i conti con una gestione forse lacunosa di alcuni momenti nei quali Calvano si attendeva una fiducia che, invece, è mancata: “Nel rispetto degli elettori e non che hanno riposto la propria fiducia nel sottoscritto – conclude la nota – comunico che con rinnovata passione continuerò ad onorare l’impegno assunto”.