LATINA, rilevate condotte “anomale”: scatta il provvedimento di licenziamento per un dipendente ABC

2 minuti di lettura

Un’azienda sana deve pianificare, agire e vigilare costantemente sulle proprie attività. Questo è ancor più vero quando si tratta di un’azienda pubblica che si occupa di un servizio essenziale, come l’Azienda dei Beni Comuni di Latina.

Ed è in quest’ottica, che la Direzione Generale di ABC ha posto attenzione alle condotte “anomale” di alcuni dipendenti che, nei mesi scorsi, si sono assentati dal lavoro utilizzando in maniera impropria l’istituto della malattia e i permessi per la Legge 104/92. Le prove e i riscontri acquisiti a conclusione di un’accurata e doverosa indagine hanno confermato un comportamento non corretto da parte di alcuni dipendenti e, per uno di essi, si è arrivati alla sanzione disciplinare massima consistente nella risoluzione del rapporto di lavoro.

Un atto che è in linea con una modalità di gestione del personale che, da sempre, la ABC ha attuato. Negli anni passati, questa attività ha condotto all’adozione di provvedimenti di licenziamento per giusta causa nei confronti di un funzionario degli uffici amministrativi e di cinque lavoratori del comparto operativo.

E’ una priorità mantenere un’attenzione altissima alle procedure e ai controlli interni, nel pieno rispetto del cittadino-utente. – ha dichiarato il Direttore Silvio AscoliL’obiettivo è poi anche quello di tutelare tutti quei dipendenti che, ogni giorno, operano con onestà e senso di responsabilità per il bene della collettività”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: