SERMONETA, un altro cittadino nominato cavaliere: è il sesto del 2021

3 minuti di lettura

È un anno da record per le onorificenze al merito della Repubblica Italiana consegnate ai cittadini di Sermoneta. Ben cinque consegnate tra il 2 giugno e il 5 luglio, a cui si aggiunge una sesta consegnata ieri pomeriggio dal prefetto di Latina Maurizio Falco: è stato nominato Cavaliere Angelo Testa, da 13 anni nell’Associazione Nazionale Carabinieri di Latina, di cui ora è anche presidente, oltre a essere impegnato nel mondo dell’associazionismo e del volontariato presso la comunità monastica di Valvisciolo e con l’Avis, attività portate avanti parallelamente al lavoro di ferroviere, fino alla pensione.
A condividere il conferimento c’erano i familiari di Angelo Testa, ma anche il sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli e il comandante provinciale dei carabinieri Lorenzo D’Aloia.
“Un cittadino che si è distinto, che ha speso il suo tempo libero per dedicarsi al volontariato”, ha spiegato il sindaco Giovannoli, “e che ha avuto una famiglia paziente e comprensiva nel condividere Angelo con tutta la comunità”.
Il comandante provinciale dei carabinieri ha spiegato come l’arma in servizio e l’arma in congedo sia una famiglia unita e l’Anc rappresenta un punto di riferimento essenziale.
“Sono onoratissimo di questa onorificenza, non me l’aspettavo”, ha invece detto il neo cavaliere Angelo Testa, “sono stato fortunato ad avere una bella famiglia che mi sostiene”.
Nel corso del 2021 sono state conferite onorificenze all’appuntato scelto dei Carabinieri Rosario Carrichiello, al colonnello dell’Aeronautica Arturo Di Martino, al Primo Luogotenente della Marina Antonio Albanesi, al Presidente dell’Avis di Sermoneta Carlo Quattrocchi e al Colonnello dell’Aeronautica Francesco Maresca.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: