PONTINIA, agricoltura sempre più protagonista per “Pontinia Città Ideale”

4 minuti di lettura

L’agricoltura rappresenta una vera e propria ricchezza per il territorio di Pontinia, per la sua economia e anche per quella regionale. Ben consapevoli del valore del comparto, i componenti della lista “Pontinia Città Ideale”, guidata dal candidato sindaco Carlo Medici, nel redigere il programma elettorale hanno prestato particolare attenzione al settore. Si punta a proseguire il percorso di valorizzazione avviato in questi ultimi cinque anni e proponendo anche ulteriori servizi, attività e migliorie. 

Tra i riconoscimenti più importanti, corre l’obbligo di menzionare la “Spiga Verde”, equivalente della Bandiera Blu assegnata ai Comuni costieri e attribuita sempre dalla FEE. In tutta Italia sono solamente 59 gli enti locali insigniti del vessillo; in provincia di Latina sono solamente tre e Pontinia è uno di essi. Oltre a ciò, negli ultimi anni è stata avviata la campagna dei prodotti a chilometro zero e i medesimi sono stati inseriti anche all’interno delle mense scolastiche migliorando ulteriormente il servizio offerto ai ragazzi. 

“Pontinia Città Ideale” guarda però al futuro proponendo una serie di progettualità concretamente realizzabili che interessano il comparto agricolo. A illustrare i vari punti programmatici sono i candidati Stefano Maria Boschetto e Silvano Leardini

Tra i nostri obiettivi – spiegano – ci sono la creazione di un info point interconnesso con l’ufficio agricoltura e l’ufficio attività produttive per offrire una panoramica sulle opportunità che interessano il settore agricolo. Poi, chiaramente puntiamo al rilancio della produzione agricola di qualità potenziando ulteriormente i prodotti locali, vera e propria eccellenza del territorio, garantendo loro il giusto spazio durante le manifestazioni patrocinate dal Comune. Particolare attenzione sarà rivolta allo snellimento delle procedure burocratiche per i permessi di costruire e il cambio di destinazione d’uso di strutture per lo sviluppo del turismo rurale, nonché alla viabilità rurale, oggetto di investimenti per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Infine, ma non meno importante, il nostro progetto prevede l’adozione di precise strategie comunicative per informare i cittadini e spronarli a cambiare le proprie abitudini d’acquisto indirizzandoli verso un modello più salutare e anche economicamente vantaggioso”

L’agricoltura – aggiunge il candidato sindaco Carlo Mediciè un comparto fondamentale per la nostra economia e al contempo, per la sua grande qualità, è motivo di vanto e d’orgoglio. Per questo motivo la nostra lista ha prestato particolare attenzione al settore proponendo una serie di progetti e di iniziative che, come tutto il nostro programma elettorale, non sono vaghe promesse o parole al vento, bensì obiettivi raggiungibili”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: