LATINA, Il TAR conferma la correttezza della condotta di ABC nella gara per la distribuzione delle attrezzature del nuovo servizio PaP

2 minuti di lettura

Il TAR Latina si è definitivamente pronunciato confermando la correttezza del RUP di ABC che aveva dichiarato escluso l’aggiudicatario provvisorio, a seguito delle verifiche effettuate a valle della procedura di gara per l’affidamento del servizio di distribuzione delle attrezzature per l’avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta dell’importo di circa 2,5 milioni di euro. 

A nulla è valso l’intervento del costituzionalista Alfonso Celotto in supporto all’avvocato Cinzia Di Marco per ribaltare l’esito del giudizio in favore della ricorrente Seden Srl.

E’ stata respinta anche la richiesta di Seden relativa all’escussione della cauzione provvisoria, per tale ragione ABC potrà quindi incamerare circa 26mila euro.

Il Tar Latina, con l’udienza dello scorso 9 giugno, pubblicata in data 7 luglio 2021, ha inoltre condannato la Seden Srl alle spese legali per complessivi 3mila euro, oltre spese generali, in favore di ABC.

Soddisfatto il Direttore Generale ABC, Silvio Ascoli, che ha sottolineato come “Questa sentenza conferma, ancora una volta, la correttezza delle procedure di gara gestite dell’Azienda speciale del Comune di Latina”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: