BASSIANO, imbrattata la targa della piazza dedicata a Bettino Craxi

3 minuti di lettura

Un atto di inciviltà, di vandalismo e di offesa al decoro pubblico di chi imbratta i beni della collettività. Un gesto contro un uomo che oggi viene universalmente riconosciuto come grande Statista di cui in questo momento avremmo estremo bisogno. Un gesto che offende una popolazione socialista e democratica aperta e solidale e che ha riconosciuto in Craxi un leader indiscusso”. Sono state queste le prime parole a caldo di Domenico Guidi, sindaco di Bassiano, che questa mattina si è svegliata con un atto vandalico messo a segno nei confronti della targa sulla piazzetta del borgo che è stata dedicata a Bettino Craxi.

Ignoti, probabilmente nella nottata precedente, hanno scritto la parola “Ladro” sul cartello, con una vernice rossa. Lo stesso primo cittadino ha censurato il gesto, considerandolo vile ed ha invitato i responsabili a farsi avanti per ammettere le loro colpe e provvedere alla pulizia e al ripristino dello stato originario della targa. Lo stesso Guidi, in un post sulla propria pagina Facebook ha spiegato: “Con le telecamere presenti in piazza i responsabili di questo gesto saranno comunque individuati dal comando di Polizia Locale, onde evitare di peggiorare la loro situazione di fronte alla legge conviene che si autodenuncino”.

Tornando poi sull’episodio, Guidi ha affermato: “Bassiano non ha mai visto simili comportamenti. E non è intenzionata ad accettarli da adesso”. La piazza a Bettino Craxi fu intitolata il 26 ottobre 2018 nel corso di una cerimonia cui presero parte tanti cittadini, diversi amministratori locali e Bobo Craxi, figlio dell’ex segretario del Partito Socialista Italiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: