Latina, aggressioni in ospedale, Calandrini: “servono misure urgenti”

2 minuti di lettura

“L’ennesimo caso di aggressione ad un’infermiera del Santa Maria
Goretti dimostra quanto questo triste fenomeno delle violenze ai danni
del personale ospedaliero stia assumendo contorni sempre più
preoccupanti – lo dichiara in una nota il Senatore Nicola Calandrini- Si tratta del terzo caso in poco più di un mese.
Le istituzioni non possono stare a guardare. È arrivato il momento di
intervenire. Solleciterò una risposta al ministro della Salute alla quale era
destinata l’ultima interrogazione che avevo depositato in Senato lo
scorso 20 giugno proprio per portarla a conoscenza del fenomeno e per
sapere come il Ministero intendesse farvi fronte. Ho già avuto modo di confrontarmi con medici ed infermieri della
provincia di Latina, i quali mi hanno riportato l’esigenza di vedere
garantita la loro sicurezza. Servono misure urgenti, a partire da
soluzioni per limitare il sovraffollamento degli ospedali, oltre ad un
presidio costante delle forze dell’ordine. Non possiamo più permettere forme di violenza ai danni di chi con
passione e dedizione si adopera per la cura dei malati. Ne va del
benessere e della salute di tutti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: