APRILIA, le storie di un mito automobilistico con Pigi Sbaraglia

4 minuti di lettura
“La rassegna “Mille e un Autore”, promossa dal Comune di Aprilia, non conosce battute di arresto ma, al contrario, si arricchisce di belle voci del panorama letterario italiano e cresce sempre più di livello” –  come ribadito dall’ assessore alla cultura Gianluca Fanucci, presente con l’ associazione culturale “Noi, i libri e…”, per accogliere il professore di lettere, giornalista del quotidiano “Corriere dell’Umbria” e scrittore Pierluigi (Pigi) Sbaraglia. La presentazione del suo libro “Mala Cars. Sporche Storie di Alfa Romeo” (Gambini Editore), che si è tenuta sabato 5 novembre presso gli spazi di CulturAprilia, ha appassionato, fin dalle prime battute, il pubblico presente in sala. Interessantissima la conversazione tra l’autore e i due relatori d’ eccezione: Cristiano Di Cosimo, professore di lettere e speaker radiofonico e Emanuele Marocchi, ingegnere appassionato conoscitore di auto e motori! Con Pigi sono state ricordate le vicende italiane più eclatanti e indimenticabili, sia storiche che di attualità, avvenute in Italia dagli anni ’30 agli anni’ 80. Il libro si compone di nove affascinanti capitoli (più le appendici) narrati con una scrittura di impronta fortemente giornalistica ma anche con misurata ironia e poesia e con appropriati inserimenti del panorama musicale italiano che hanno reso la narrazione ancor più avvincente. Insolite protagoniste di questo incredibile libro – “che può essere considerato un  saggio che sposa la narrativa” , come lo ha definito lo stesso autore – sono le “un po’ misteriose, un po’  malandrine”  Alfa Romeo: auto spettacolari, che scopriremo essere a volte al servizio del bene, altre del male. Questo è, a grandi linee, l’argomento trattato in  “Mala Cars”. Tutti i fatti raccontati sono  reali, senza elementi di fantasia, ma frutto di un gran lavoro di ricerca e documentazione, come ha sottolineato nel suo intervento l’editrice Isabella Gambini che con grande passione e tenacia prosegue nella sua “missione di far uscire i libri di gran levatura, come quello di Pigi Sbaraglia, dai confini del territorio d’origine”. Meraviglioso il pensiero introspettivo dell’autore che, attraverso citazioni puntuali e variegate, aggiunge colore e versatilità alla narrazione. Il libro è impreziosito con note ai capitoli e con una sitografia che consentono ai lettori di ampliare la conoscenza delle tematiche affrontate. Ad arricchire  la presentazione non sono mancate le consuete letture interpretate degli associati, video inerenti agli argomenti trattati e, dulcis in fundo, l’ esposizione di una favolosa Alfa Romeo Giulia in dotazione all’ Arma dei Carabinieri degli anni 60/70, di proprietà del simpatico sig. Vincenzo, collezionista locale. Per non perdere i prossimi eventi dell’ associazione, seguite il sito noi3ilibri.wordpress.com.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: