FROSINONE, Ottaviani (Lega): “Per Zingaretti e Letta, la riforma del lavoro parte dalla Asl di Frosinone?”

2 minuti di lettura

La trasmissione di Rete 4 ha alzato il velo su una serie di vicende che hanno chiarito come la spesa sanitaria, negli ultimi anni, nella Asl di Frosinone, e quindi nel Lazio, sia riuscita a beneficiare medici e consulenti targati PD, impegnatissimi a livello elettorale.

Il dubbio vero, a questo punto, è che allora quando Zingaretti e Letta parlano di riformare il mercato del lavoro si riferiscano proprio a quello che è stato congegnato alla ASL di Frosinone e dintorni, dove a lavorare erano sempre gli stessi, a discapito degli altri.

Quello che è avvenuto è una vera assurdità e, per utilizzare un’espressione molto cara a Letta e Zingaretti, in altre occasioni simili, non è degno di un Paese civile. Anzi, mostrino ora un minimo di resipiscenza, prendendo le distanze ed una posizione netta su queste vicende, che mortificano i giovani senza tessera, oltre al merito ed il sacrificio. Altrimenti, il silenzio diventa pesantemente fraintendibile. La loro condanna del “sistema” non cancellerebbe quel che è avvenuto, ma almeno potrebbe rappresentare un’inversione di rotta, sulla strada di quelle riforme di cui riempiono, annoiando anche loro, i microfoni in questa campagna elettorale”.

È quanto dichiara l’ex sindaco di Frosinone e candidato della Lega e del centrodestra al Collegio Cassino – Terracina per la Camera dei Deputati, Nicola Ottaviani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: