UE, Adinolfi (Lega Gruppo ID): “Salute mentale, dall’UE una proposta per potenziare servizi e assistenza”

2 minuti di lettura

“Il tema della salute mentale necessita di una strategia globale dell’UE. E oggi durante la plenaria di Bruxelles, come Lega Gruppo ID, abbiamo dato sostegno ad una proposta che va in questa direzione. La mancanza di servizi di salute mentale efficienti, di sostegno e investimenti negli Stati membri ha condotto infatti all’ampia diffusione di problemi di salute mentale e a tassi di suicidi allarmanti nel corso degli ultimi decenni. Una situazione seria. Anche prima della pandemia di COVID-19, il numero di cittadini affetti da problemi mentali era preoccupante. Per questo è di fondamentale importanza il testo  approvato oggi, che affronta temi quali il diritto alla disconnessione, il telelavoro e l’automazione, ponendo sufficientemente in rilievo la competenza nazionale in materia. Sebbene non tutti i passaggi siano scritti come li avremmo voluti, la relatrice dei popolari si è dimostrata sin dall’inizio collaborativa, tenendo spesso in considerazione anche il nostro punto di vista come Lega Gruppo ID.  Per questo abbiamo dato parere favorevole. La speranza è che sia il primo concreto passo per migliorare i servizi che ruotano attorno alla salute mentale e rispetto ai quali il ruolo dell’UE può essere determinante”. 

Lo afferma in una nota il parlamentare europeo della Lega Gruppo ID Matteo Adinolfi. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: