PALLAMANO FEMMINILE, l’HC Cassa Rurale Pontinia vince ancora, superato un ottimo Mezzocorona. Bianchi: “Non abbiamo mai mollato”

5 minuti di lettura
L’HC Cassa Rurale Pontinia supera le trentine del Mezzocorona e centra la terza vittoria su altrettante partite in serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano. La squadra del presidente Mauro Bianchi, con questo successo (31-29), sale a quota sei punti in classifica in attesa del recupero della partita con le campionesse d’Italia in carica del Jomi Salerno che, dopo il pareggio 31-31 maturato sul campo, hanno chiesto e ottenuto la ripetizione della partita per un errore tecnico che il Giudice sportivo ha ravvisato al termine del primo tempo (13-13). Il match in questione verrà recuperato mercoledì prossimo a Pontinia alle ore 18:00.
Quella con il Mezzocorona è stata una vittoria cercata e ottenuta grazie a uno sforzo notevole culminato con un grande finale di partita – taglia corto il presidente Mauro BianchiAvevo anticipato che non sarebbe stato facile perché venivamo da un lungo stop e molte ragazze non erano al massimo della forma, anche per questo sapevamo che sarebbe stata una partita piena di insidie”. Poi il massimo dirigente del club pontino torna ad analizzare la partita. “La bravura delle ragazze però sta nel fatto che non hanno mai mollato e mai hanno avuto un cedimento atletico, questo a conferma del fatto dell’ottimo lavoro da parte tutto lo staff tecnico – precisa Bianchi – Sono molto contento della vittoria e dei due punti conquistati, sono anche molto felice dell’entusiasmo che si respira vicino alla squadra di Pontinia, sentiamo il calore della gente e siamo orgogliosi e fieri di rappresentare non solo la nostra città ma tutto il nostro territorio in giro per l’Italia”.
Oltre alla buona notizia della vittoria c’è da considerare anche il ritorno in campo, seppur con un minutaggio piuttosto ridotto del bomber Savica Mrkikj, al rientro dopo la fase di riabilitazione dopo l’infortunio subìto al ginocchio.
L’avvio di partita è scoppiettante con il Pontinia che punge con Bassanese e Squizziato e il Mezzocorona che risponde colpo su colpo: in appena due minuti siamo già 2-2. Le padrone di casa però, a partita in corso, risultano essere poco precise: il portiere avversario Ratsika (molto efficace) ne approfitta e ringrazia diventando spesso protagonista. Al 10’ ennesimo rigore sbagliato dal Pontinia, poi Bassanese è sfortunata e centra l’incrocio dei pali: Mezzocorona avanti 4-8 e Nasta chiama il time-out. Podda, Colloredo e Barbosu rimettono il match in carreggiata (8-8), Cialei para il rigore e si va avanti a elastico fino alla fine del primo tempo (17-19). Nella ripresa Colloredo è vivace (16-18) e la sfida è divertente con rapidi capovolgimenti di fronte (20-19, 22-20, 24-22): Mrkikj impatta sul 27-27 e da quel momento Pontinia si scrolla di dosso le tensioni e inizia a dominare il finale di partita (29-27), il pallonetto di Podda incanta (30-28) e Ramazzotti è decisiva in due circostanze. Si chiude con il 31-28 di Colloredo che inchioda il risultato finale.
HC CASSA RURALE PONTINIA – MEZZOCORONA TRENTO 31-29 (17-19 p.t.)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Cialei, Di Giugno, Podda 6, Squizziato 2, Di Prisco 2, Conte, Colloredo 7, Bianchi, Davoli, Scorsini, Rueda, Bassanese 3, Panayotova 2, Barbosu 7, Mrkikj 2. All. Nasta – Bellotti
MEZZOCORONA TRENTO: Gislimberti 1, Betta 3, Agostini, Pedron, Saranovic 8, Ratsika, Ceso, Vegni 2, Dallavalle 3, Giovannini, Italiano, Girlanda 1, Pilati, Pavlovic 3, Campestrini 8, Buratti. All. Giovannini
Arbitri: Marilisa Sardisco (Palermo) e Agnese Venturella (Palermo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: