PALLAMANO FEMMINILE, l’HC Cassa Rurale Pontinia impatta (30-30) nella ripetizione del match con i campioni d’Italia del Jomi Salerno

7 minuti di lettura
L’HC Cassa Rurale Pontinia vede sfumare nel finale la possibilità di centrare la vittoria con il Salerno e interrompe così la striscia di tre vittorie consecutive dall’inizio della stagione, continua però la serie di risultati utili che con questo pareggio sale così a quattro. Al termine di un match dominato nella prima parte, con il vantaggio del Pontinia arrivato stabilmente a +4 (7-3, 9-5, 10-6), la formazione guidata da Nasta e Bellotti ha chiuso con il pareggio (30-30) la ripetizione del match del campionato di serie A Beretta femminile con le campionesse d’Italia in carica di Salerno, bissando in pratica lo stesso risultato della prima partita di settembre (31-31), ovvero il match che la formazione campana aveva chiesto e ottenuto di rigiocare a causa di un errore tecnico ravvisato nel finale di primo tempo (chiuso sul 13-13).
Abbiamo ancora tanta adrenalina addosso, è stata una partita bellissima e faccio i complimenti alle mie giocatrici che sono state fantastiche – ha chiarito Mauro Bianchi, presidente del Pontiniale nostre avversarie hanno fatto un reclamo e tutti sanno quello che poi è successo. Abbiamo giocato senza paura, forse l’altra volta abbiamo conquistato un pareggio ma questa volta è andata bene di nuovo al Salerno. Pontinia è qui, è forte e ha una pianificazione e soprattutto sapeva cosa voleva in questa partita. Spero che non ci siano ripetizioni o ulteriori errori tecnici perché questa partita è stata bellissima e lo spettacolo è stato molto gradito dal pubblico: credo che questo livello si vedrà sempre più spesso da queste parti”.
Nonostante l’assenza di Bernabei, che sta recuperando dopo l’infortunio, con Mrkikj a mezzo servizio visto che anche lei ha da poco ultimato il programma di riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio, l’HC Cassa Rurale Pontinia ha saputo lottare di squadra arginando con autorevolezza il Salerno nonostante le tante atlete alle prese con fastidi fisici, specie Bassanese e Squizziato, e con la Panayotova reduce dal doppio infortunio alla caviglia.
Non era facile potersi confermare allo stesso livello dei campioni d’Italia, nel frattempo abbiamo avuto anche un po’ di problemi ma siamo riusciti a recuperare in extremis le giocatrici grazie all’ottimo lavoro dello staff – ha chiarito Nastaho visto organizzazione in tante giocate e faccio i complimenti a Matteo Bellotti che è stato capace di presentare bene la partita rendendo prevedibili tante giocate delle nostre avversarie e di questo sono particolarmente orgoglioso perché riuscire a giocare a questo livello contro giocatrici di questo livello non è facile. Sono anche contento della risposta del pubblico e di chi lavora, insieme al presidente, per rendere possibile tutto questo. Quando le nostre avversarie hanno potuto cambiare giocatrici di esperienza con altre giocatrici di esperienza ci hanno messo in difficoltà e, proprio in questo momento, siamo stati capaci di tenere botta in un momento difficile: abbiamo avuto molte occasioni di andare a +5 e non siamo stati capaci di realizzare conclusioni dai sei metri, su questo dobbiamo lavorare. Diamo anche finalmente il benvenuto a Mrkikj che ha un tiro che pochi giocatori sanno fare: ora dovrà trovare gli automatismi con il resto della squadra, non è una cosa semplice ma abbiamo tempo”.
Per le campionesse d’Italia in carica le top scorer sono state Manojlovic e Dalla Costa (8 reti ciascuna) mentre nel Pontinia tre giocatrici a cinque gol: Podda, Bassanese e Mrkikj che però, al rientro dopo l’infortunio, ha giocato solo nella seconda parte del match.
Emozionante il supporto del pubblico che, dopo la riapertura del palazzetto dello sport agli appassionati, ha sostenuto la squadra dall’inizio alla fine della partita proprio come aveva fatto anche nelle precedenti partite casalinghe al palazzetto dello sport Marica Bianchi.
Ora l’HC Cassa Rurale Pontinia tornerà in campo in due match ravvicinati e molto complicati: mercoledì 27 ottobre nella trasferta siciliana con l’Erice e sabato 30 ottobre, in casa, con la capolista Mestrino.
La classifica aggiornata della Serie A Beretta femminile:
Brixen Südtirol 8 pti, Alì-Best Espresso Mestrino 8, Jomi Salerno 7, Cassa Rurale Pontinia 7, AC Life Style Erice 5, Casalgrande Padana 4, Cassano Magnago 2, Guerriere Malo 2, Leno 2, Cellini Padova 1, Ariosto Ferrara 0
HC CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO 30-30 (15-17)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Di Giugno, Cialei, Podda 5, Squizziato 5, Conte, Colloredo 4, Bianchi, Davoli, Geminiani, Rueda, Bassanese 5, Panayotova 3, Barbosu 3, Mrkikj 5. All. Nasta e Bellotti
JOMI SALERNO: Ferrari, Dalla Costa 8, Francesconi 1, Rossomando, Costanzo Serratto 2, Avagliano, Krnic, Romeo 4, Ilic, Stettler, Martinez Bizzotto 5, Manojlovic 8, Napoletano 2, Ciociano, Lauretti Matos. All. Avram
Arbitri: Pietro Monitillo e Francesco Simone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: