CISTERNA DI LATINA, via alla Cisterna Ambiente. Si occuperà di igiene urbana, manutenzione del verde, guardiania e pulizia del cimitero, pulizia delle sedi comunali

6 minuti di lettura

Al termine di una complessa istruttoria, realizzata dalla struttura tecnica del Comune di Cisterna di Latina e grazie all’impegno del Commissario Straordinario, è stato approvato il Piano Industriale presentato dalla Cisterna Ambiente il quale prevede l’espletamento per sette anni dei servizi di igiene urbana, il servizio di manutenzione del verde, il servizio di guardiania e pulizia del cimitero ed il servizio di pulizia delle sedi comunali.

Il provvedimento si pone come fase finale del percorso amministrativo della Cisterna Ambiente che ha conosciuto momenti critici, come lo stato di liquidazione, passando attraverso l’acquisizione delle quote di titolarità dei soci privati che ne ha consentito la trasformazione in Azienda Speciale, con una dotazione economica importante di 900.000 euro, contributo assegnato a seguito della partecipazione al bando provinciale per il miglioramento del servizio di igiene urbana. 

La programmazione pluriennale ora attuata consentirà alla Cisterna Ambiente di porsi l’ambizioso obiettivo di migliorare i risultati raggiunti negli ultimi anni.

L’approvazione del nuovo progetto di igiene urbana, in particolare, prevede il superamento degli obiettivi del Piano d’Ambito Provinciale, mediante l’estensione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti su tutto il territorio comunale, portando così all’eliminazione degli attuali cassonetti stradali e il superamento della percentuale del 75% di raccolta differenziata

Tali obiettivi ambiziosi, supportati anche da un trend di dati annuali positivi, potranno risultare conseguibili anche grazie al potenziamento del servizio di raccolta domiciliare di tutte le frazioni di rifiuto e l’istituzione delle guardie ambientali per arrivare, infine, all’attivazione della tariffa puntuale.

L’approvazione del Piano Industriale settennale è un traguardo di eccezionale rilevanza ma che deve essere considerato il punto di partenza per una gestione avanzata dei rifiuti. 

La delibera del Comune, che ha recepito il piano industriale con quattro servizi, ha come presupposto la presentazione da parte della Società di un progetto rigoroso e sostenibile che ha ben evidenziato come cambierà ancora, e in meglio, il servizio di igiene urbana e come verranno espletati gli altri servizi complementari.

Un costante monitoraggio da parte del Comune, garantirà il raggiungimento degli obiettivi imposti e tutelerà l’interesse pubblico locale. 

Il presidente del C.d.A., Avv. Diego Cianchetti, ha rivolto un ringraziamento per l’importante lavoro svolto, in primis a tutti quelli che hanno lavorato per la Cisterna Ambiente, agli operativi ed al personale amministrativo, al direttore generale ed ai membri del C.d.A. che si sono succeduti nel tempo, perché tutti hanno sempre avuto come obiettivo la crescita e il miglioramento della Cisterna Ambiente. Un ringraziamento anche alla struttura amministrativa del Comune di Cisterna, all’ex Sindaco Carturan e al Commissario Straordinario Enza Caporale che hanno creduto fortemente nell’affidare al “pubblico” i servizi essenziali per la collettività.

Con la Cisterna Ambiente – aggiunge il direttore Francesco Mercuriil Comune di Cisterna ha intrapreso la strada di una gestione dei rifiuti che fosse diretta e locale. Il Piano Industriale approvato dal Comune di Cisterna di Latina, che oggi idealmente presentiamo ai cittadini, è un passaggio affatto scontato, preparato da tempo, con grande impegno della Pubblica Amministrazione e della Cisterna Ambiente, che rappresenterà per il territorio un’ulteriore occasione per crescere e migliorare, consolidando così l’esperienza che in questi anni ci ha consentito, nonostante le difficoltà legate alla provvisorietà della vita societaria, di raggiungere livelli di raccolta differenziata in linea con quelli di altre realtà locali che, di contro, hanno avuto molto più tempo per programmare la gestione del servizio. Quello che può sembrare un semplice atto amministrativo, ha alle spalle un percorso e dei contenuti significativi che qualificano oggi la Cisterna Ambiente come un gestore in house completamente conforme alle norme europee, potenzialmente in grado di affrontare – ed andare oltre – gli ambiziosi obiettivi ambientali posti da norme e piani, con la indispensabile attenzione alla sostenibilità della tariffa e dei conti della società”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: