CALCIO, al Francioni arriva il Foggia. Di Donato: “Il Latina dovrà avere un atteggiamento di una squadra che in casa deve costruire la sua forza”

4 minuti di lettura

Lo stadio Francioni torna ad aprire le porte ad una sfida molto suggestiva. Infatti, domani a sfidare il Latina arriverà il Foggia allenato da Zdenek Zeman. Una sfida che dimostra ulteriormente quanto la Serie C sia competitiva in questa stagione, soprattutto per quanto riguarda il girone c. Un ulteriore valore aggiunto per questa partita è sicuramente quello della riapertura della curva dei tifosi di casa, che sicuramente faranno sentire il loro sostegno ai propri beniamini.

Quello di domani sarà un match tra due squadre appaiate a quattro punti in classifica, frutto di una vittoria, un pareggio e una sconfitta per parte. Per quanto riguarda il Latina, dopo aver perso in maniera sfortunata all’esordio contro il Palermo, la squadra di Mister Di Donato ha offerto due ottime prestazioni contro Paganese e Avellino che hanno rafforzato in maniera importante la fiducia nella squadra pontina.

Dal canto suo il Foggia, dopo aver esordito con un pareggio contro il Monterosi Tuscia e la rotonda vittoria per 4-1 contro il Potenza, ha subito una battuta d’arresto contro la Turris, perdendo in casa con il punteggio di 0-2. Inoltre, i pugliesi arrivano a Latina con un impegno in più nelle gambe, perché mercoledì hanno giocato in Coppa Italia contro il Messina; un fattore quello della condizione fisica da non sottovalutare.

Il Mister Daniele Di Donato nella conferenza stampa prepartita ha analizzato quelli che potranno essere i fattori decisivi della partita, a cominciare dal fatto che il Latina ha recuperato alcuni elementi importanti della rosa come Rossi, Amadio, Rosseti e Barberini. Per quanto riguarda Jefferson invece, le sue condizioni per un eventuale impiego sono da valutare. La profondità della rosa è un elemento imprescindibile non solo per la partita di domani ma anche per tutto il campionato.

Una delle chiavi tattiche della partita di domani sarà quella della pressione a tutto campo. Il Latina, infatti dovrà essere bravo a saltare la prima pressione da parte del Foggia, per partire in campo aperto e sfruttare gli spazi lasciati liberi dai giocatori avversari in modo da creare dei pericoli alla difesa ospite.

Alla domanda riguardo un eventuale vantaggio del Latina vista la partita del Foggia in Coppa Italia, il mister ha così risposto: “Ogni singola partita ha una storia a sé, a prescindere se hai giocato o meno. Io penso che il Foggia abbia giocatori forti e una sua identità, quindi non dobbiamo pensare al fatto che abbiano giocato mercoledì ma dobbiamo cercare di avere un atteggiamento propositivo, un atteggiamento di una squadra che in casa deve costruire la sua forza”.

L’appuntamento per il calcio d’inizio di Latina-Foggia allo stadio Domenico Francioni è fissato per le ore 14.30 di domani, domenica 19 settembre.

Luigi Calligari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: