CORI, dal 31 luglio torna il Latium Festival

3 minuti di lettura

Neanche il Covid-19 è riuscito a fermare il LATIUM FESTIVAL.
La manifestazione dedicata alle Musiche, Danze e Arti di Strada popolari del mondo per una cultura della Pace, della Solidarietà e della Tolleranza (con il marchio di qualità CIOFF®) sarà organizzata, anche in questo tempo di pandemia, tra il 31 luglio e il 10 agosto e sarà eccezionalmente improntata soprattutto sulla musica etnica e popolare con gruppi italiani e stranieri, quest’ultimi residenti sul territorio italiano. L’edizione 2020 coinvolgerà almeno 12 Comuni di 3 province della regione Lazio: ROMA, LARIANO, JENNE, SEGNI, TIVOLI, PALIANO, BASSIANO, ITRI, ROCCAGORGA, ROCCA MASSIMA, il giardino di NINFA (CISTERNA DI LATINA), la CITTÀ DEL VATICANO e naturalmente CORI, sede e cuore del Festival.

La manifestazione presenterà nel suo palinsesto diverse iniziative e si avvarrà della presenza di 9 gruppi di musica etnica, folklorici e arte di strada, con artisti internazionali e dell’Italia, in particolare dal Lazio. Gli artisti di etnia internazionale rappresenteranno:

EUROPA: AMBROGIO SPARAGNA & SOLISTI ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA
AMERICA LATINA: Compagnia TANGO ROUGE – Argentina, MARIACHI ROMATITLAN – Messico
AFRICA: Gruppo di musica etnica e folklorico FOLY DU BURKINA- Burkina Faso
MEDITERRANEO (EUROPA, ASIA e AFRICA): Gruppo ROMARABEAT (con musicisti dell’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO e di MONI OVADIA), eccezionale ensemble che vede musicisti maghrebini, rom rumeni e solisti italiani, raccontare insieme l’incontro tra melodie arabe e ritmi tzigani con al centro il Mediterraneo.

Dall’ITALIA arriveranno poi:

ORCHESTRA POPOLARE MALANCIA, Gruppo di musica popolare I TRILLANTI, Complesso Strumentale FANFARRA ANTIQUA, Sbandieratori del LEONE RAMPANTE di Cori.
Questi ultimi, gruppo italiano di eccellenza in questa edizione, celebrano nel 2020 il cinquantennale della fondazione.
Per gli artisti di strada ci sarà, sabato 1 agosto alle ore 22 in piazza del Tempio d’Ercole a Cori, L’INCANTO DEL CANTO SOSPESO DA TERRA: il concerto di musica popolare presentato da LA DAMA BIANCA, con una sorpresa per gli spettatori e in particolare per gli amanti del Festival (ingresso gratuito).

L’apertura del Festival si terrà invece venerdì 31 luglio – ore 22, in piazza del Tempio d’Ercole a CORI, con lo spettacolo ‘ALL’OMBRA DEL TEMPIO D’ERCOLE’ (ingresso gratuito).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: