Sport

CALCIO PROMOZIONE: pareggio per 1-1 tra Cos Latina e Manzi Itri, ma quante emozioni

6 minuti di lettura

Nuovo Cos Latina – Manzi Itri 1-1

Nuovo Cos Latina: Ungarelli, Mecarocci, Ilardi (10’ st Cilluffo), Veroni (45’ st Torri), Chittaro, Vanzari, Canini (10’ st Maurizio), Cisse, Mizzoni (23’ st Dian), Di Marco, Mina (10’ st Cicatiello). A disp.: Fieramonti, Diaco, Zanfardino, Barci. All.: Furlan

Manzi Itri: Bottiglia, Ruggieri, Agresti (31’ st Forte), Vecchio (12’ st Pelliccia), Fortunato, Turco, Stravato (29’ st Degli Atti), Stefanelli, Atakeremre, Savarese (10’ st Ottobre), Mancini (24’ st Soprano). A disp.: Popa, Marrone, Dumitru, Costa. All.: Medina

Marcatori: 39′ pt Vecchio (MI), 41′ st Maurizio (CL)

Calcio d’inizio per il campionato di Promozione del Lazio, con il girone E che regala subito i primi fuochi d’artificio. Due gol, tante emozioni e un sussulto nel finale: questo è il bilancio della sfida dell’Ivano Ceccarelli di Latina tra Nuovo Cos e Manzi Itri.

Un inizio di stagione condizionato da una domenica settembrina decisamente calda, che non ha aiutato i ritmi di gioco, vista anche la condizione fisica non perfetta. Il primo tempo inizia con una lunga fase di studio in cui il Cos si fa preferire per quanto riguarda la gestione del possesso palla, mentre il Manzi Itri prova ad agire di rimessa.

Gli ospiti riescono nel loro intento e passano in vantaggio al 39’ del primo tempo con un preciso tiro dalla distanza di Vecchio che supera in maniera imparabile Ungarelli. Tutto da rifare quindi per il Nuovo Cos, che aveva gestito bene il match ma con qualche errore di troppo nell’ultimo passaggio. Buona invece la tenuta di gioco dei ragazzi di Medina.

Nel secondo tempo i neroverdi di Andrea Furlan ripartono a testa bassa per cercare di raggiungere il pareggio e di non lasciare punti per strada alla prima di campionato. Missione che viene compiuta nel finale di gara, quando al minuto 86 il subentrato classe 2002 Maurizio realizza il tanto atteso pari.

Sembra finita qui ma il calcio regala emozioni fino all’ultimo secondo. Infatti, il Manzi Itri proprio allo scadere avrebbe la palla del colpaccio, ma la squadra ospite al minuto 93 sbaglia un calcio di rigore, bloccando così la sfida sul definitivo 1-1. Con questo sussulto l’Itri è andato a pochi centimetri dal successo.

Una prima parta di spessore in ogni caso per il Nuovo Cos Latina, con un punto che muove subito la classifica in attesa di un miglioramento della condizione e della perfetta assimilazione dei vari schemi da parte dei ragazzi neroverdi. L’unica nota negativa della domenica è probabilmente l’espulsione per doppia ammonizione di Alessio Cicatiello.

Queste le dichiarazioni del tecnico neroverde nel dopogara: “È stato un esordio difficile contro una squadra attrezzata ben guidata dall’amico Giuseppe Medina – dichiara Andrea Furlanabbiamo avuto un ottimo approccio, siamo stati ordinati cercando di sviluppare il nostro gioco con la costruzione sulle catene esterne ma abbiamo peccato sempre nell’ultimo passaggio. Poi, poco prima dell’intervallo, è arrivata l’azione che ha portato al vantaggio itrano dopo una serie di errori di leggerezza da parte nostra“.

La tenuta mentale stavolta c’è stata – conferma Furlan – fino a trovare la rete del pareggio sull’asse Cicatiello-Maurizio. La troppa voglia di vincerla, poi, ci ha fatto scoprire e una seconda leggerezza ha portato prima alla seconda ammonizione di Cicatiello e poi al calcio di punizione sui cui sviluppi c’è stato il rigore per loro. La sorte che ci aveva tolto lo stesso identico rigore nel primo tempo ha negato la gioia del gol anche ai nostri avversari“.

L’andamento dei primi 90 minuti offre tanti spunti al tecnico di Latina. “Il punto credo sia assolutamente meritato – conclude – Questa partita oltre al risultato ci dà un quadro della situazione su cui lavorare e poter crescere. Partita all’insegna della sportività e del rispetto dall’inizio alla fine. Ora testa alla prossima gara per continuare a crescere“.

Redazione

Mondore@le quotidiano online della provincia di Latina che nasce il 17 dicembre 2007 e dopo 148 numeri in formato cartaceo (prima quindicinale, poi settimanale) passa definitivamente alla versione online il 9 ottobre 2013

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: