SERMONETA, è stata firmata la convenzione per i centri anziani del luogo

4 minuti di lettura

La terza età al centro dell’azione dell’amministrazione comunale di Sermoneta, che questa mattina ha firmato con i presidenti dei tre centri anziani del territorio comunale la convenzione per la gestione dei centri anziani trasformati in Associazione di Promozione Sociale. L’obiettivo dell’atto, che disciplina anche la concessione dei locali e i rapporti con il Comune, è quello di avviare un nuovo corso nella gestione dei centri anziani di Sermoneta per mettere in campo azioni rivolte al benessere fisico, psichico e sociale della terza età, sulla base delle nuove linee guida volute dalla Regione Lazio.
“I centri anziani rappresentano un ruolo fondamentale nella nostra comunità, sui quali vogliamo continuare a investire”, ha spiegato il sindaco Giuseppina Giovannoli, che ha messo in evidenza “il modello vincente del gioco di squadra portato avanti dall’amministrazione, dagli uffici comunali e dai centri anziani per arrivare a questo risultato, che ha coinvolto anche commissioni e consiglio comunale”.
Una trasformazione che ha visto la partecipazione del presidente del consiglio comunale Antonio Di Lenola che ha messo a disposizione la sua formazione professionale seguendo ogni passaggio della costituzione degli atti. “Abbiamo dato una risposta alla necessità di adeguamento previsto dalla Regione, seguendo le modifiche normative che si presentavano mese dopo mese”, ha detto Di Lenola.
Questa trasformazione in associazione di promozione sociale va a incidere sul ruolo stesso dei centri anziani, che potranno portare avanti le loro attività in maniera ancora più incisiva, accedendo a finanziamenti e potendo contare sulla collaborazione dell’amministrazione, che resta parte attiva nella supervisione”, ha precisato il consigliere delegato ai centri anziani Alberto Battisti,
Alla firma, insieme all’intera amministrazione comunale e del dottor Daniele Marchetti quale referente dell’ufficio servizi sociali del Comune, hanno partecipato i presidenti del centro anziani Pianura di Sermoneta Giuliano Mugnai, del centro storico Dante De Santis e di Doganella di Ninfa Giuseppe Casillo accompagnati dai rispettivi direttivi, tutti concordi nel definire questo passaggio “Un’esperienza umana che porterà a favorire lo svolgimento di ulteriori attività rivolte alla terza età”, insieme alla “volontà di proseguire il percorso di trasformazione, che vedrà come prossimo passaggio l’approvazione dei regolamenti interni”. Sermoneta è il primo Comune ad essere arrivato alla firma della convenzione tra i 44 centri anziani della provincia di Latina iscritti a Federanziani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: