FORMIA, proseguono i controlli dei Carabinieri per i reati contro il patrimonio

3 minuti di lettura

Proseguono con incisività i servizi del controllo del territorio posti in essere dalla Compagnia Carabinieri di Formia finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, con particolare riferimento a quelli contro il patrimonio. A conclusione di mirate attività investigative da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Formia, sono stati raccolti e sottoposti al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Cassino una serie di elementi a carico di alcuni soggetti ritenuti autori di recenti reati. Nello specifico, i militari della:

  • Tenenza CC di Gaeta hanno denunciato un uomo cl.88 di Gaeta per ricettazione, essendo stato trovato in possesso di un mezzo oggetto di furto nel 2008. Successivi accertamenti hanno consentito altresì di appurare il passaggio di proprietà dello stesso mezzo oggetto di furto tra altre uomini, tre di Minturno ed uno di Napoli, per tale ragione denunciati per riciclaggio. 
  • Stazione CC di Ponza hanno denunciato una donna di Roma cl. 93 perché mentre si trovava in vacanza a Ponza, i propri cani di razza “Pitbull” privi di guinzaglio e museruola aggredivano altro cane cagionandone la morte.
  • N.O.RM. – Sezione Radiomobile hanno denunciato un uomo cl. 93 di Formia per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, per essere stato sorpreso con una chiave da meccanico di tipo “TELESCOPICA” in acciaio di cm.28 occultata nel pantalone, sottoposta a sequestro.
  • N.O.RM. – Sezione Radiomobile hanno denunciato un uomo cl. 46 di Formia, per non aver ottemperato alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alle parti offese, rispettivamente coniuge e figlia, cui è sottoposto.
  • N.O.RM. – Sezione Radiomobile hanno denunciato due uomini cl 67 e cl.2000  per essere stati sorpresi mentre incendiavano rifiuti speciali (tra cui materassi e materiale vario in plastica) all’interno di un terreno sito a SS.Cosma e Damiano di proprietà di un uomo di SS.Cosma e Damiano.
  • Tenenza CC di Gaeta hanno denunciato due persone cl.78 e cl.75 entrambe di Napoli, per essere stati identificati quali autori del furto del catalizzatore di un’autovettura Smart di proprietà di una donna di Gaeta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: