FONDI, Parco Ausoni celebra Camposoriano: nascita e storia di un monumento naturale

7 minuti di lettura

 In occasione della Settimana Europea dei Parchi, l’Ente Regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi, in collaborazione con Enti e Associazioni, organizza per domenica 22 maggio 2022, una giornata dedicata alla natura in cammino.

“Una quarantina d’anni fa si formò la coscienza dell’importanza di preservare e tutelare l’ambiente e la biodiversità – afferma il Direttore dell’Ente Parco Monti Ausoni Lucio De Filippisnon soltanto su un’idea ma innanzitutto in un luogo ben definito nella Regione Lazio: quello di Camposoriano, uno straordinario territorio modellato dal carsismo, a cavallo dei Comuni di Terracina e Sonnino. L’istituzione di quel monumento naturale, raggiunta a coronamento di un duro lavoro portato avanti dai cittadini, e che oggi chiameremmo best practices, rappresentò allora e ancor di più oggi, la strada da seguire per quanto attiene la coesistenza tra esigenze di crescita con quelle di tutela e conservazione delle risorse naturali”.

Quella di domenica 22 maggio sarà una giornata ricca di attività, divertimento e riflessione. Saranno rese testimonianze dai protagonisti di quel tempo; escursioni; visite guidate; musica; il dinosauro che lasciò la sua orma in quel luogo; degustazione di prodotti tipici.

“Siamo riusciti a organizzare un evento celebrativo del monumento naturale di Camposoriano – dice soddisfatto il presidente del Parco Ausoni Bruno Marucci – cui la Regione Lazio ha affidato la gestione all’Ente regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi. Sono state coinvolti, anche in questa occasione, enti e associazioni che concorrono alla conservazione e valorizzazione di un dei posti più importanti per il carsismo e la sentieristica geologica”.

Questo il programma della giornata: ore 10:00 ritrovo e accoglienza presso la Cattedrale di San Domenico a Campo Soriano (Terracina-Sonnino).

Saluto di benvenuto da parte del presidente Bruno Marucci e del direttore Lucio De Filippis dell’Ente Regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

Si raggiungerà il sito della ex Cava dove ci sarà la testimonianza dei protagonisti e la narrazione dell’iter che nella stagione tra 1979 ed il 1985 portò, grazie alla legge regionale n. 45 del 27 aprile 1985, alla istituzione del Monumento Naturale di Camposoriano. Interverranno: Gabriele Panizzi, allora Presidente del Consiglio Regionale del Lazio; Giuseppe Forlenza, esponente allora di Italia Nostra; Guglielmo Sacchetti, residente di Campo Soriano.

Seguirà la performance musico-naturale a cura di Giovanni Nicoletti, percussionista locale, il quale farà risuonare la roccia suonante della cava, e del trombettista Silviano Di Mauro con un brano di Ennio Morricone (entrambi contattati dalle associazioni che collaboreranno all’evento) dimostreranno le caratteristiche e potenzialità del luogo come teatro e palcoscenico naturale.

Per le ore 11,00 è prevista l’escursione lungo il sentiero che attraversa il vigneto della Azienda Agricola Sant’Andrea e parte del Polje carsico di Camposoriano (lunghezza circa 2.4 km), sotto la guida attenta di un geologo e naturalisti in servizio nell’Ente Parco, dedicando particolare attenzione agli hum e alle caratteristiche emergenze carsiche note come Moai e alla Roccia Elefante oltre che alla ricca flora che ammanta il sito.

Alle ore 12:30 si arriva presso il centro visita del Parco con la presentazione della roccia con le impronte del Dinosauro da parte di un esperto, paleontologo (invitato e coinvolto dal Parco).

Quindi il saluto delle autorità istituzionali: Ente Regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi: i Comuni di Terracina e Sonnino; la Regione Lazio, Direzione Ambiente, Assessorato Ambiente, Assessorato Agricoltura, Consiglieri regionali della Provincia di Latina; la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Frosinone e Latina (Archeologo Dott. Francesco di Mario); Stefano Ardito (giornalista) che parlerà di sentieri e turismo lento come forma di sviluppo delle comunità locali; Aziende Agricole Pandolfo, Azienda Cantina Sant’Andrea; Micaela Vittori, Zafferano; le Associazioni (Svalvolati, Briganti, Colline S.Stefano, Comitato Camposoriano, Legambiente Terracina, WWF Terracina, TNT, Fare Verde Terracina, …).

Alle ore 13:30 a tutti i presenti sarà offerto un buffet con prodotti tipici, organizzato dal Comitato civico di Camposoriano e curato dal presidente Ezio Sacchetti con il contributo dell’Ente Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: