SEZZE, scatta l’arresto per un giovane albanese “palo” di una banda di malviventi

2 minuti di lettura

I controlli mirati dei carabinieri, concentrati soprattutto nelle zone in cui sono più frequenti reati predatori e furti in abitazione, hanno portato a un arresto nel territorio di Sezze.

La scorsa notte i militari della stazione locale, nel corso di uno specifico servizio finalizzato proprio alla repressione di questa tipologia di reati, hanno fermato un uomo, 20enne di nazionalità albanese, intento a individuare l’abitazione migliore in cui mettere a segno un colpo. Il giovane, elettricista di professione, oltre ad avere la funzione di palo per una banda di malviventi dedita ai furti, nascondeva all’interno della sua auto diversi arnesi da scasso e la somma in contanti di 2.300 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

L’intero materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro mentre l’uomo, espletate le formalità di rito è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza del comando di Latina, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Resta alta dunque l’attenzione dei carabinieri della compagnia di Latina sul fenomeno dei furti e dei reati predatori in genere. I servizi di prevenzione e contrasto proseguiranno dunque assiduamente affiancando alla capillare perlustrazione del territorio anche l’attività investigativa contattando commercianti e cittadini per assicurare alla giustizia i responsabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: