CORI, i carabinieri forestali ritrovano una poiana ferita

2 minuti di lettura

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cori, nell’ambito dello svolgimento di attività d’istituto legata al controllo del territorio ed alla salvaguardia della fauna selvatica, in comune di Cori, loc. “Contrada Quarticciolo”, rinvenivano su un terreno agricolo un esemplare di avifauna appartenente alla famiglia dei rapaci. Accertata l’impossibilità da parte del volatile di alzarsi in volo, i militari provvedevano al recupero dello stesso. In questa fase si rilevava che l’animale presentava una ferita all’ala destra, probabilmente causata da munizionamento da caccia e si classificava quale esemplare di “poiana” adulta.

Nella stessa giornata il rapace veniva condotto presso il CRFS – Centro specializzato per il Recupero della Fauna Selvatica di Borgo Fogliano, ove si provvederà ad accertare l’entità della ferita e la possibilità di essere reimmesso, quanto prima, in natura. La poiana è un rapace diurno, facilmente riconoscibile per la silhouette di volo (collo tozzo e robusto, ali larghe, coda grande e rotonda; capace di sfruttare al meglio le correnti ascensionali; Frequenta praticamente tutti gli ambienti, preferendo comunque le zone di mezza collina con una rada copertura arborea.

Pur non essendo una specie in via di estinzione subisce diversi fattori di minaccia, in primo luogo il disboscamento ed il bracconaggio; è comunque una specie protetta dalla Convenzione di Berna sulla Conservazione della Vita selvatica che ha, come obiettivi, la conservazione della flora e della fauna selvatiche e degli habitat naturali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: