APRILIA, attività di controllo del territorio, un arresto per possesso di arma da fuoco

4 minuti di lettura

Nella giornata di lunedì 29 novembre 2021, nel corso di mirata attività di prevenzione di controllo del territorio, al fine di incentivare il contrasto all’illegalità e, conseguentemente, potenziare l’attività di prevenzione e repressione, i Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aprilia hanno tratto in arresto una persona nota alle forze dell’ordine, in quanto trovato in possesso di un’arma da fuoco con relativo munizionamento. 

Il servizio in parola, improntato al raggiungimento di un maggior senso di sicurezza, tenuto conto del particolare periodo di festività ed in considerazione di una sempre maggiore attenzione al raggiungimento di una precipua sicurezza percepita sul territorio, consentiva, tra le altre, di porre particolare attenzione nei confronti di un individuo ben noto all’Arma locale. 

Nello specifico, nel corso di consueto monitoraggio del territorio, veniva individuato il suddetto soggetto dirigersi verso la zona di Ardea, località Tor San Lorenzo, per poi entrare all’interno di un complesso abitativo, ove permaneva diverse ore. I Carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia operanti, insospettiti dal fatto che l’uomo vivesse stabilmente ad Aprilia, e nella circostanza che si trattava di persona ben nota, decidevano di controllarlo non appena quest’ultimo usciva da una delle abitazioni del complesso. Alla vista dei militari dell’Arma, l’individuo in questione, dopo essere stato fermato, tentava di sottrarsi al controllo assumendo atteggiamento ostili verso i militari. L’atteggiamento dell’individuo, particolarmente inconsueto, poneva i militari operanti nell’ ottica di voler accertare cosa determinasse quel crescente stato di agitazione, nella considerazione che si trattava di un normale controllo di servizio, dunque i Carabinieri del N.O.R.M. del Reparto Territoriale di Aprilia procedevano ad una accurata perquisizione domiciliare all’interno di due immobili siti all’interno del complesso residenziale in Ardea. Le attività svolte consentivano di accertare non solo la presenza degli effetti personali dell’uomo, a chiara dimostrazione che lo stesso si trovasse lì stabilmente, ma anche di rinvenire un’arma da fuoco di tipo Revolver marca Franchi calibro 38 special 4 pollici di colore nero con calciolo marrone, recante matricola punzonata ed illeggibile, carica con nr. 6 proiettili cal. 38 con agiva in piombo ed ulteriori nr. 6 proiettili dello stesso calibro con ogiva camiciata in ottone. 

Sulla scorta di tali risultanze, pienamente condivise dall’A.G. competente, l’uomo veniva posto in arresto in quanto resosi responsabile di detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento pronta all’uso, nonché di ricettazione di arma.

Al termine delle formalità di rito, il soggetto veniva associato al Carcere di Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Velletri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: