LATINA, prossimo appuntamento di “Libri d’aMare”: “La confraternita degli assassini” di Marcello Ciccarelli e Bruno Di Marco

3 minuti di lettura

Si tinge di noir il prossimo appuntamento di “Libri d’aMare” che si terrà mercoledì prossimo, 21 luglio alle ore 19 in uno dei punti di ritrovo più frequentati e apprezzati dell’estate latinense, Gelatilandia, sulla rotonda di Capoportiere.

Si intitola “La confraternita degli assassini” ed è l’opera a quattro mani di due prof di Latina, Marcello Ciccarelli e Bruno Di Marco, edita da Newton Compton.

Lo scenario è quello della Città Eterna, il periodo è il ‘400. Il matematico Isidoro e la sua enigmatica figlia, Nour, giungono a Roma da Damasco nella speranza di prendere servizio in una delle facoltose corti italiane, mettendo a frutto la loro sapienza, soprattutto quella di Nour. La bambina è infatti dotata di un’intelligenza fuori dal comune e di una memoria straordinaria. Ma una notte, Nour viene rapita. Isidoro si mette allora al servizio del papa nella speranza di ritrovare la figlia e, dopo anni di ricerche, i due possono finalmente ricongiungersi a Firenze, grazie anche all’aiuto di Filippo Brunelleschi che, notando le capacità della ragazza, decide di coinvolgerla nella costruzione della grande cupola di Santa Maria del Fiore. Le tensioni che percorrono l’Italia non accennano a placarsi, e lentamente, attorno a Isidoro e ai suoi compagni cominciano a delinearsi i contorni di una sinistra congiura, volta a ostacolare la riunificazione delle Chiese d’Oriente e d’Occidente e a impedire che il segreto “dei quattro punti armonici”, custodito da Nour, possa essere rivelato.

Un noir di ambientazione storica in cui interagiscono storia, matematica, arte e intrigo e di cui Marcello Ciccarelli e Bruno Di Marco sveleranno alcuni “segreti” colloquiando con il giornalista e direttore Sintagma Mauro Nasi. La rassegna letteraria è curata da Fabio Benvenuti, mentre l’incontro è promosso dall’associazione culturale Sintagma in collaborazione con la Libreria Punto Einaudi di Sermoneta.

L’ingresso è libero. È consigliato prenotare, anche nel rispetto delle norme anti Covid, al 333.2439901.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: