LATINA, Marchiella e Celentano (FDI): “Latina ha perso altri 18 milioni”

3 minuti di lettura

Andrea Marchiella e Matilde Celentano (Fratelli d’Italia) commentano i recenti finanziamenti ottenuti dalla città di Latina

Leggiamo sulla stampa che Latina Bene Comune e l’amministrazione si vantano di aver portato a casa 27,3 milioni di euro nell’ambito dei bandi per il Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” curato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti“.

Nel fare i complimenti agli uffici comunali per il risultato raggiunto vorremmo però riportare LBC e il sindaco Coletta alla triste realtà. Il bando metteva a disposizione in totale per una città come Latina ben 45 milioni di euro, Latina torna a casa con poco più della metà di questo importo, rinunciando di fatto a circa 18 milioni di euro. La verità è che per l’ennesima volta la città ha perso un’occasione per attingere a fondi pubblici per, in questo caso, ridurre il disagio abitativo“.

Il bando infatti vedeva tra i destinatari le città capoluogo e i comuni con popolazione superiore ai 60.000 abitanti. Ciascuno poteva presentare tre progetti, ogni progetto con un importo di spesa di 15 milioni di euro. A questo punto vorremmo chiedere a Latina Bene Comune e al sindaco Coletta come mai Latina ha presentato solo due progetti per un totale di 27,3 milioni di euro invece di tre per un totale di 45 milioni?

Non crediamo fosse impossibile presentarne tre. Del resto, senza andare troppo lontano, è quel che ha fatto la città di Aprilia, che siamo certi ha meno risorse del comune capoluogo, eppure si è avvicinata a chiedere il massimo consentito. Così come non crediamo che il disagio abitativo della città si riduca alle sole “vele” del quartiere Q4 e al Nicolosi“.

Ancora una volta questa amministrazione si è rivelata campione di approssimazione perdendo opportunità che arrivano da finanziamenti pubblici, di cui le casse comunali avrebbero un disperato bisogno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: