FONDI, sanità: il sindaco incontra la manager Asl Silvia Cavalli

3 minuti di lettura

Si è tenuto ieri, presso la sede dell’Azienda Sanitaria di Latina, un proficuo incontro tra il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e la manager Asl Silvia Cavalli. Il primo cittadino, accompagnato dall’eurodeputato Salvatore De Meo e dal membro della commissione regionale alla Sanità Giuseppe Simeone, si è fatto portavoce di tutta una serie di esigenze che riguardano l’ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi e, in generale, la sanità pontina.

Dal cordiale e proficuo confronto avvenuto con la manager Asl – commenta Maschiettoè emersa una precisa idea progettuale finalizzata a migliorare il funzionamento della rete ospedaliera provinciale. Abbiamo ricevuto rassicurazioni sia circa l’imminente arrivo di un apparecchio radiologico di ultima generazione, sia circa l’acquisto, nei prossimi mesi, di un nuovo mammografo e di una tac all’avanguardia. Posso dire di essere molto soddisfatto”.

L’incontro, che ha avviato un dialogo destinato a durare a lungo in un’ottica di confronto e collaborazione reciproca, ha infatti dato la possibilità al sindaco Beniamino Maschietto, all’eurodeputato Salvatore De Meo e al consigliere regionale Giuseppe Simeone di affrontare, in maniera approfondita, anche diverse altre criticità relative all’ospedale “San Giovanni di Dio” delle quali, naturalmente, la manager Asl era perfettamente a conoscenza.

La necessità di nominare un nuovo responsabile del servizio di pneumologia, di riorganizzare gli ambulatori specialistici, di mettere in sicurezza vari locali della struttura ospedaliera di via San Magno e di implementare il day surgery multidisciplinare sono soltanto alcune delle numerosissime questioni affrontate.

Il dialogo tra le istituzioni è fondamentale – conclude il sindaco di Fondi Beniamino Maschiettosono contento di aver trovato nella dottoressa Silvia Cavalli una manager disponibile nell’ascoltare le esigenze del territorio, attenta alle problematiche e determinata a risolvere le criticità della rete ospedaliera pontina”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: