VOLLEY, la Gestioni&Soluzioni Sabaudia perde in Campania ma guarda fiduciosa al futuro

4 minuti di lettura

La Gestioni&Soluzioni Sabaudia torna a mani vuote dalla trasferta campana. Infatti nonostante i coraggiosi sforzi non riesce a imporsi sulla tenace avversaria, che si dimostra superiore sul campo. La sconfitta di oggi tuttavia è facilmente comprensibile se si considera lo stop forzato, durato ben tre settimane, che ha dovuto subire la formazione pontina, che tra l’altro ha sofferto lo svantaggio di giocare questa partita a ranghi ridotti. Con la consapevolezza di poter offrire ben altre prestazioni il Sabaudia digerisce quindi l’insuccesso e si prepara subito alla prossima sfida, sperando di poter contare finalmente sulla formazione nella sua interezza. La dirigenza infatti conosce bene le potenzialità degli atleti che compongono la squadra e mira a ripartire di slancio, dopo aver archiviato l’attuale crisi imposta dalla pandemia.

Nel primo set le due squadre si affrontano inizialmente sul filo della parità, ma già a partire dal decimo punto il Sabaudia allunga il passo e mette in cascina diversi punti di vantaggio, vantaggio che però viene rapidamente recuperato dall’Ottaviano, deciso a non lasciare nulla di intentato. Il set prosegue serratissimo con le due formazioni che cercano di non lasciare sul campo nessun punto, ma alla fine il Sabaudia deve cedere alla padrona di casa con il parziale di 25-23. Nel secondo set il Sabaudia affronta un profondo momento di crisi, che nonostante i coraggiosi sforzi non riesce a superare, e quindi, con grande rammarico, cede nuovamente all’Ottaviano, che porta a casa il lusinghiero parziale di 25-19. Nel terzo set il Sabaudia rialza la testa e riesce questa volta a imporsi, con il parziale di 21-25, sull’avversaria, che vede sfumare il sogno di una rapida vittoria. Il quarto set, combattutissimo, vede le due squadre affrontarsi ad armi pari, ma alla fine ad avere la meglio è la padrona di casa che, con il parziale di 25-23, incassa la vittoria della partita.

Al termine dell’incontro è giunto il commento del vice presidente della  SSD Sabaudia Lino Capriglione, che ha dichiarato: “Nonostante le lunghe settimane di fermo e la rosa incompleta abbiamo giocato una buona pallavolo, dimostrando di poter competere ad armi pari con la nostra avversaria anche nei set che ci hanno visto perdenti. Ottima la reazione del terzo set dove abbiamo dimostrato la nostra usuale verve. Peccato per il quarto, che ci ha visto spesso avanti nel punteggio. A dispetto del risultato di oggi, il bilancio è positivo e stimiamo di poter tornare, a ranghi completi, alla nostra consueta competitività”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: