SEZZE, 18 positivi in una comunità alloggio per anziani: l’intervento della responsabile della struttura

4 minuti di lettura

I risultati dei tamponi molecolari cui sono stati sottoposti i nostri ospiti e il personale della struttura hanno confermato la positività al Covid-19 di 13 anziani e 5 operatori”. A parlare per spiegare nel dettaglio quanto accaduto all’interno di una comunità alloggio per anziani di Sezze, Villa Marina, è la dottoressa Alessandra Recine, responsabile della stessa struttura in via Collegrotte, che ha ripercorso le tappe della vicenda e fatto chiarezza anche su alcune voci che erano circolate in questi giorni in città. Il primo caso di positività registrato all’interno della struttura setina aveva riguardato un ospite della stessa, scoperto in maniera casuale. L’ospite, infatti, era stato trasportato al “Fiorini” di Terracina per alcuni problemi non collegabili al Covid, ma all’ingresso della struttura ospedaliera, come prevede il protocollo, era stato sottoposto a tampone. Al momento di essere dimesso, il giorno dopo, è arrivata la notizia della sua positività e la comunicazione alla struttura di Sezze. I responsabili a quel punto hanno dato un’accelerata ai test che già svolgevano con regolarità, sottoponendo tutti al tampone rapido realizzato dal laboratorio analisi “SermoLab” di Pontenuovo. I primi risultati hanno confermato i timori e il 17 novembre è arrivata la conferma che 4 dipendenti su 11 risultavano positivi, così come 11 pazienti sui 12 presenti in quel momento nella comunità alloggio per anziani.

Lo step successivo – ha spiegato la responsabile di Villa Marina – è stato naturalmente quello di effettuare in accordo con la Asl e coordinati dal comandante della Polizia Locale di Sezze, Lidano Caldarozzi, con una certa urgenza nuovi test, tamponi molecolari. I risultati arrivati tra ieri e questa mattina hanno confermato la positività di un altro operatore sanitario e di tutti e 12 i pazienti ricoverati nella struttura”. Un totale di 18 positivi, fortunatamente tutti asintomatici e tenuti sotto controllo. I responsabili (che avevano già informato i familiari dei pazienti dell’esito dei tamponi rapidi) e l’Azienda Sanitaria Locale si sono confrontati costantemente per monitorare la situazione e prendere anche i provvedimenti del caso. Proprio oggi è arrivata la conferma che i 12 anziani positivi, ripetiamo completamente asintomatici, resteranno all’interno della struttura di Sezze e saranno controllati dagli stessi operatori positivi e, con le dovute precauzioni, anche dai negativi al Covid-19.

Abbiamo rispettato ogni forma di protocollo prevista in ambito di prevenzione – ha spiegato ancora la dottoressa Alessandra Recine – facendo addirittura più di quanto avremmo potuto fare. Ma sfortunatamente il virus ha trovato uno spazio per entrare. Quello che ci solleva è che i nostri pazienti stanno bene, così come gli operatori, e che presto potremo tornare alla normalità”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: