BOXE, a Natale tornano sul ring i professionisti, mentre il 12 dicembre sottoclou con i dilettanti

3 minuti di lettura

Voglia di ring, gong, luci e applausi.
In ordine di tempo, fatta eccezione per quelli degli addetti ai lavori autorizzati, gli applausi in platea saranno gli ultimi a condire il pugilato.
Ma tutto il resto si può e si deve fare.
Determinata ad andare avanti, avendolo già dimostrato attraverso gli eventi a carattere nazionale e regionale organizzati in casa, la Boxe Latina, presieduta da Mirco Turrin, cerchia in rosso un’altra data sul calendario 2020.
Per sabato 12 dicembre, ore 17, nella collocazione pomeridiana del sabato, è in fase di organizzazione una nuova riunione pugilistica che oltre alla sessione di match dilettantisti, prevede il ritorno dei professionisti al PalaBoxe di via Aspromonte.

L’ultima volta i pugili senza canotta e caschetto, sono saliti sul ring il 14 dicembre 2019, in occasione della riuscitissima serata del “Christmas Boxe Day”. Tre incontri di grande intensità (Mirco Marchetti vs Mirko Di Carlantonio, Giuliano Natalizi vs Davide De Lellis e Feker Abbassi e Riccardo Valentino), decisamente in altra cornice in una PalaBoxe trasformato in piccolo Madison Square Garden. Una serata impreziosita dalla presenza di special guest come Guido Vianello, peso massimo habitué del ring di Las Vegas e Mirko “Terminator” Natalizi, supewelter di Acilia protagonista con l’Italia Thunder alle World Series of Boxing e sempre più lanciato nel panorama internazionale.

In attesa che si torneranno a vivere quegli scenari anche nel capoluogo pontino, con una grande cornice di pubblico, non da meno la Boxe Latina sta approntando due incontri professionisti di spessore, che prenderanno forma nei prossimi giorni.
Il sottoclou è dei dilettanti. Presenti le altre società pontine e da fuori provincia. Al lavoro in vista dei match, per la Boxe Latina si stanno preparando Martina Pozzi Junior 52 kg, Oscar Fanella 56 kg Elite II, Mattia Spinelli Junior 54 kg e il fratello Alessio Spinelli, Elite I 69 kg.
Anche in questa occasione non sarà lasciato nulla al caso. Allestimento del PalaBoxe ad hoc, perché se non ci possono essere spettatori, non può mancare il rispetto per la nobile arte e proprio per ovviare all’assenza di pubblico, gli incontri saranno trasmessi in streaming per consentirne comunque la visione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: