PONZA, contravviene alle disposizioni anti-Covid: sequestrato il locale “Blue moon”

2 minuti di lettura

Ieri, 10 agosto, i carabinieri della compagnia di Formia, con la collaborazione della guardia di finanza, hanno proceduto a sequestrare il locale pubblico “Blue moon” sull’isola di Ponza, in attuazione di un decreto di sequestro emesso dalla Procura della Repubblica di Cassino.

Il provvedimento è motivato dalle reiterate inosservanze del locale. Infatti, il “Blue moon”, pur essendo un ristorante all’aperto, ha offerto un intrattenimento notturno, in violazione della normativa anti-Covid e del divieto di disturbo della quiete pubblica (un’ordinanza sindacale del 26 maggio scorso impone la chiusura dei locali pubblici alle 00.30, mentre è stata accertata la prosecuzione delle attività del “Blue moon” fino alle 3.30), malgrado le infrazioni fossero state contestate ai proprietari, sia giovedì che venerdì scorsi.

I controlli sono stati sollecitati dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenutosi in prefettura a Latina il 9 luglio, con la partecipazione del sindaco dell’isola, Francesco Ferraiuolo e del comandante della polizia locale, Antonio Pesce, proprio per affrontare i problemi connessi con la movida ponzese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: