COVID-19, nel Lazio numeri ancora incoraggianti e trend che si abbassa allo 0,2%

2 minuti di lettura

Si è conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Oggi – si legge sul portale Salute Lazioregistriamo un dato di 18 casi positivi nelle ultime 24 ore. Si tratta del dato più basso dal 10 marzo e un trend allo 0,2%. Il numero dei guariti nelle ultime 24 ore è cresciuto di 65 unità, mentre proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell’Ordine”.

Lo stesso assessore ha confermato che il 28 maggio partiranno presso l’azienda ospedaliera “San Giovanni” i test sierologici aperti ai privati cittadini (con tariffa di riferimento regionale fissata a 15,23€).

I decessi sono stati 3 ai quali si aggiungono 4 recuperi di notifiche, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.350 totali e i tamponi eseguiti sono stati circa 231mila.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: