BASKET, la Benacquista unita dalla passione per la palla a spicchi

Il momento di emergenza Nazionale che l’Italia sta vivendo ha avuto ripercussioni, inevitabilmente, in tutti gli ambiti compreso quello sportivo che riguarda da vicino la Benacquista Assicurazioni Latina Basket. Se il Gruppo Benacquista, dal canto suo, ha attivato immediatamente forme di lavoro alternative, per garantire la completa operatività degli uffici e dei servizi, rispettando la salute dei propri dipendenti, delle loro famiglie e dei Clienti, la “famiglia Latina Basket” ha intrapreso scelte similari, ben prima che fosse un obbligo Governativo. Sono state sospese prima le attività dei settori minibasket e giovanile, poi i progetti e le iniziative legate al mondo della scuola e a seguire anche le attività della prima squadra, militante in Serie A2. I piccoli atleti del minibasket rallegrano le loro giornate “casalinghe” disegnando arcobaleni con le ormai note scritte #iorestoacasa e #andratuttobene, posando per foto divertenti abbracciati a una palla a spicchi, diventando protagonisti di video amatoriali con tiri a canestro nel proprio giardino. Questa loro vivacità e vitalità, accompagnate sempre da grandi sorrisi, è uno stimolo importante per guardare al futuro con rinnovata fiducia. Per i ragazzi del settore giovanile, più avvezzi all’utilizzo dei social media, le chat di gruppo o le videochiamate rappresentano un modo per sentirsi #distantimauniti, per dirlo con un’altra nota frase di questo periodo, ma anche organizzare sfide a basket virtuali con l’ausilio dei videogiochi online è un buon viatico per sentirsi sempre una squadra. Per i giocatori della prima squadra, la situazione è diversa, i ragazzi vivono tutti nello stesso palazzo, di cui sono gli unici inquilini, hanno a disposizione anche un giardino privato e la sede a piano terra che è una sorta di quartier generale. Le loro giornate, lontano dalla palestra e dal palazzetto, scorrono comunque sui binari dell’essere atleti: alimentazione mirata, grazie alle precise indicazioni del nutrizionista Dott. Alberto Di Biasio, programma di allenamenti, da svolgere rigorosamente a casa, redatto dal preparatore fisico Marco Ranalli, che segue ogni singolo giocatore nel loro percorso di attività fisica grazie all’utilizzo dei moderni sistemi informatici che consentono, anche a distanza, di poter coordinare e seguire le sessioni di allenamento. Ciò che accomuna tutti è la grande passione verso la pallacanestro, sport meraviglioso che non vediamo l’ora di poter tornare a vivere nel modo più classico possibile: giocatori sul parquet, tifosi sugli spalti, addetti ai lavori nei vari angoli del palazzetto pronti a unirci nuovamente in un nuovo grande abbraccio.