Gaeta, “Lo scarabeo d’oro”: lo spettacolo teatrale tratto dai racconti di Edgar Allan Poe

2 minuti di lettura

A distanza di circa 2 anni, ritorna in scena “Lo scarabeo d’oro”, lo spettacolo teatrale tratto dai racconti e dalla geniale penna dell’inventore del genere noir, horror, grottesco, poliziesco: Edgar Allan Poe. Conservando la tipologia dello spettacolo itinerante, la Cantina Teatrale “La luccicanza”, ripropone l’apprezzata rivisitazione di due dei suoi racconti più celebri: “Il barile di Amontillado”, del 1846, che narra dell’atroce vendetta che il narratore Montresor infligge ad un suo conoscente, colpevole di averlo offeso con qualche azione sconosciuta al lettore e “Rovina e caduta di Casa Usher”, del 1839, che racconta la vicenda drammatica dei due fratelli gemelli Roderick e Lady Madeline Usher, vittime della decadenza fisica e mentale della loro celebre e nobile casata. Lo spettacolo avrà inizo dalla scalinta degli “Scalzi” a Gaeta, in via Indipendenza, presso la Chiesa di SS. Cosma e Damiano, con ingresso gratuito, oggi pomeriggio a partire dalle ore 19.00. “Il barile di Amontillado”, con: Pamela Passalacqua (Montresor), Chiara De Conca (Fortuna); “Rovina e caduta di Casa Usher”, con: Pierluigi Cova (Edgar Allan Poe), Ivano Salipante (Roderick Usher), Dalila Lombardi (Lady Madeline Usher). Allestimento: Cosmo Melluso; scenografia: Sabrina Cibelli; regia: Diego Sasso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: