PRIVERNO, dopo importanti lavori di ristrutturazione, al via la stagione teatrale 2021-22 con una importante intitolazione

5 minuti di lettura

Il Teatro Comunale di Priverno apre di nuovo le porte allo spettacolo sabato 4 dicembre alle ore 18.30 con la cerimonia di intitolazione a uno dei più grandi artisti italiani: Gigi Proietti. Segue alle 19.00 il primo appuntamento con la stagione di prosa curata dal Comune di Priverno, dall’ ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio, e da Matutateatro, di cui è protagonista Carlotta Proietti, secondogenita del maestro.

Sei appuntamenti vanno a formare la campagna abbonamenti della stagione 2021-22, votata alla drammaturgia contemporanea in cui, muovendosi tra scritture molto diverse tra loro, si delinea uno spaccato della società attuale grazie a grandi interpreti del nostro teatro. 

THE PRUDES di Anthony Nielson, traduzione di Natalia di Giammarco, con CARLOTTA PROIETTI e GIANLUIGI FOGACCI, che cura anche la regia, musiche originali di Giovanni Mancini, inaugura la stagione sabato 4 dicembre alle ore 19, una divertente commedia che con ironia e humor, affronta i problemi di una coppia consolidata in crisi dovuta al calo di desiderio. 

GALATEA RANZI è la protagonista di IN NOME DELLA MADRE, testo di Erri De Luca in cui racconta la gravidanza di Miriàm/Maria, una ragazza della Galilea che ha una strana visione nella quale un angelo le annuncia che avrà un figlio e le profetizza per lui un destino di grandezza. Non è un’urgenza storiografica quella che muove De Luca, piuttosto, è il desiderio di raccontare «qualcosa che non c’è», una versione laica e poetica della nascita di Gesù. Martedì 4 gennaio ore 21.

Ambientato in una cucina, PASTICCERI. Io e mio fratello Roberto vede due fratelli gemelli raccontare del loro amore per la stessa donna, due moderni Cyrano che si muovono tra la poesia e la crema pasticcera, interpretati da ROBERTO ABBIATI e LEONARDO CAPUANO, anche autori del testo, in scena venerdì 4 febbraio ore 21.

GAIA DE LAURENTIIS, in triangolo con GINO AURIUSO e RICCARDO BÀRBERA in S/COPPIA d-istruzioni per l’uso, da Tacito, Benni, Boccaccio, Twain, Guareschi… a cura di Riccardo Bàrbera, con le musiche di Marco Schiavoni, per la regia di Paolo Pasquini, sono i protagonisti di questa indagine divertita e insieme semiseria sulle origini e i destini (incerti?) della forma più misteriosa, potente, instabile e duratura di rapporto umano sabato 26 febbraio ore 21.

ASCANIO CELESTINI ci guida mercoledì 9 marzo ore 21 in un ipotetico MUSEO PASOLINI che, attraverso le testimonianze di uno storico, uno psicanalista, uno scrittore, un lettore, un criminologo, un testimone che l’ha conosciuto, si compone partendo dalle domande: qual è il pezzo forte del Museo Pasolini? Quale oggetto dobbiamo cercare?

GOLA E ALTRI PEZZI BREVI sono una serie di monologhi scritti da Mattia Torre, proposti da VALERIO APREA, sabato 2 aprile ore 21, in un assolo spietato ed esilarante al tempo stesso, che fotografa un paese votato inesorabilmente al raggiro, il tutto sulle musiche di Giuliano Taviani e Carmelo Travia composte per Figli, l’ultimo film scritto dall’autore.

ABBONAMENTO INTERO 70 EURO

ABBONAMENTO RIDOTTO 60 EURO

BIGLIETTO INTERO 15 EURO

BIGLIETTO RIDOTTO 13 EURO

PER INFO E PRENOTAZIONI 328 6115020 | 329 1099630

RITIRO ABBONAMENTI

PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ 9-13 15-18

TEATRO COMUNALE GIGI PROIETTI

VIA SAN GIOVANNI,1 – PRIVERNO (LT)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: