Con l’inaugurazione della mostra “Conducibilità Materica” della giovanissima Silvia Gizzi fissata alle ore 18.00 del 30 novembre, lo Spazio Eventi del MUG – Museo Giannini è lieto di condividere con SOLIDARTE e la sua Officina LUCE la retrospettiva sulle Biennali d’Arte Contemporanea Città di Latina che si sono tenute negli anni, con le collezione delle opere dal 2010 ad oggi (78artisti x78anni, Comunicazioni Urbane, Orti Urbani, Multietnie Urbane, Germinazioni). Eventi che hanno caratterizzato una scansione di momenti significativi e attesi per la nostra città, all’insegna della cultura. Un preludio alla prossima edizione 2020 con opere, protagonisti e momenti di socializzazione preziosi. Presenti alla rassegna, custodite nelle teche del MUG, anche le opere di Giuliana Bocconcello e alcuni dei suoi “Reperti Urbani ed Extraurbani” (il progetto artistico di ricerca di testimonianze, frammenti, dettagli storici e naturalistici, presenti in città e nel territorio pontino) ed un piccolo point dell’Associazione Biblioteca Storico Umanistica Albenziana, nata nel 1957. Un patrimonio di circa 8.000 libri tra saggi storici, letteratura antica e moderna, filosofia, teosofia, monografie, biografie, storia antica e contemporanea, curato dagli eredi del suo fondatore Albenzio Fabozzi, nella sede in Via Marchiafava a Latina. L’Officina di Elettrauto, presente nel Museo, ben si collega con l’Officina “LUCE – Laboratorio Urbano di Creatività in Esposizione”, l’acronimo ideato da Solidarte nel 2012: sono entrambe fucine di arte e socialità, in un inusuale dialogo virtuale, da qui nasce l’Officina “ARTE IN LUCE”, che oltre alle opere in mostra, propone diversi incontri culturali fino al 18 dicembre, anniversario di Fondazione della città di Latina. Tutte le opere in mostra sono messe a disposizione per la raccolta fondi 2020. I ricavati saranno destinati a finanziare i progetti di solidarietà artistica realizzati da Solidarte e i suoi partner.