Quest’anno Osmosi, il festival delle culture di Aprilia, è entrato nelle scuole grazie all’artista Hameda Sahl. Più di quattrocentro alunni delle classi quarte e quinte delle scuole primarie apriliane Deledda, Marconi e Montarelli hanno partecipato ad un appassionante laboratorio d’arte sulla grande Frida Kahlo, una delle più importanti pittrici messicane e soprattutto una donna divenuta simbolo delle donne, della loro emancipazione e della loro forza. L’artista Salh Al Shwekh Hamida, con il suo look ispirato alla grande pittrice, e’ riuscita ad entrare nel personaggio e a renderlo credibile agli occhi dei bambini. È riuscita ad affascinare gli alunni raccontandogli prima chi era Frida, uno spirito ribelle dentro un corpo fragile, una donna con una vita breve, segnata dalla malattia e dal dolore e poi li ha catturati, facendogli realizzare, in un clima davvero rilassante, un’opera dell’artista. I lavori realizzati dagli alunni saranno in mostra presso il Polo CulturAprilia (ex Claudia) sabato 23 novembre. Hameda è attivissima sul territorio con laboratori d’arte, performance, incontri interculturali. Oltre al lavoro realizzato con i piccoli è stata presente ad “Osmosi” con delle opere che confermano la sua versatilità e il suo talento. Recentemente è stata premiata per un’opera di street art al “Festival del Couscous” di Aprilia, un’altro importante appuntamento interculturale del territorio. Un’artista che seguiremo con grande attenzione.

Antonia Rizzo