Il caldo torrido di piazza VI gennaio non ha intaccato uno dei momenti che si possono definire storici per la città, l’insediamento di Nancy Piccaro e della sua squadra, clamorosamente uscita vincitrice dalle urne dello scorso 26 maggio nel centro lepino. Nell’area della Rifolta, luogo ricco di storia e tradizione per la città, l’insediamento è stato introdotto dalla convalida degli eletti nella scorsa tornata elettorale, il primo cittadino, la sua maggioranza composta da 8 consiglieri comunali (i più votati della lista “Tradizione e Futuro) e i 4 delle minoranze, l’altra lista (“Uniti per Roccagorga) che aveva scelto come candidato sindaco Sante Tullio. Dopo la convalida c’è stato spazio per il giuramento del nuovo primo cittadino, che si insedia proprio nel giorno del compleanno dell’ex sindaco Carla Amici (alle volte, il caso), la quale ha poi illustrato al consiglio e al pubblico presente quale sarà la propria giunta. Insieme a Nancy Piccaro finiscono nell’esecutivo Mario Romanzi, il più votato della lista, che oltre alla carica di vicesindaco ha ottenuto le deleghe all’Ambiente, ai Fondi Europei e ai rapporti con l’azienda speciale Vola. In giunta anche Luca Dottori, con le deleghe a Bilancio e Politiche Giovanili, Lubiana Restaini, che si occuperà di Cultura e Attività Produttive, e Andrea Orsini, che invece sarà assessore a Turismo, Agricoltura e Decoro Urbano. Archiviato il momento del consiglio dedicato al nuovo esecutivo, la prima riunione della massima assise cittadina si è concentrata sull’elezione del presidente della stessa assise e in questo caso ad essere nominato è stato Maurizio Fusco, che ha ringraziato per la fiducia concessagli dai colleghi ed ha assicurato il suo impegno per rendere il consiglio uno strumento fondamentale per la buona riuscita di quanto programmato dalla nuova amministrazione. Il momento successivo, nel ricco ordine del giorno previsto per l’insediamento di Nancy Piccaro e della sua nuova squadra di governo, è stato dedicato allo stesso primo cittadino, che ha spiegato che al prossimo consiglio utile illustrerà alla città le linee programmatiche del suo mandato ed ha ringraziato nuovamente la cittadinanza rocchigiana per la fiducia accordata al progetto risultato vincitore dalle urne. L’ultima parte del consiglio, infine, è stata riservata alla nomina delle commissioni Elettorale e quella relativa ai Giudici di Pace, mentre la massima assise cittadina si è conclusa con la nomina dei rappresentanti di Roccagorga in seno al consiglio della XIII Comunità Montana.