Da oggi a sabato 22 giugno, presso la Sala espositiva del Castello Caetani, è in programma ad ingresso gratuito la mostra collettiva di pittura e scultura “La Bellezza Rivelata”. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale Euterpe con il patrocinio del Comune di Fondi. Gli orari d’ingresso sono i seguenti: dal Lunedì al Venerdì, mattina ore 9.30-12.30, pomeriggio 16.00-21.00; Sabato, Domenica e festivi, mattino ore 10.00-13.00, pomeriggio 16.30- 21.30. Saranno in mostra le opere di Anna Maria Batignani, Antonella Lo Rillo, Cristiano Tammaro, Cristina Giovannucci, Franco Piratoni, Guido Rossimerighi, Yvonne Maria Teresa Gandini, Laura Fioroni, Laura Sanetti, Loretta Meliffi, Ivana Cocchi, Riccardo Vasdeki, Rosalind Keith e Kara Tetyana, artisti che sono espressione della scuola di pittura del “Rivelismo italiano” di Yvonne Maria Teresa Gandini e dalla scuola del Maestro internazionale Mario Salvo. L’esposizione comprende anche un percorso d’arte dello scultore Cristiano Tammaro. Il Vernissage avrà luogo nello stesso giorno del Finissage: Sabato 22 dalle ore 17.00. Sarà presente il critico internazionale Mario Salvo, che evidenzierà le peculiarità degli artisti presenti in mostra, e la Presidente dell’Associazione Culturale Euterpe Yvonne Maria Teresa Gandini, la quale si soffermerà sulla corrente di pensiero artistico denominata Rivelismo: «Il tema dell’evento, “La Bellezza Rivelata” – sottolinea la Presidente Gandini – vuole mettere al centro dell’indagine artistica il senso del bello e quello che può svelare, o meglio “Rivelare”. Il titolo della mostra prende infatti spunto dalla corrente di pensiero che caratterizza l’Associazione Culturale Euterpe, il “Rivelismo”, il cui primo Manifesto è stato redatto con paternità e diritti d’autore Siae nel 2015, che mira ad unire gli artisti delle arti visive e mettere al centro della loro ricerca non un’indagine estetica fine a se stessa,ma capace di far emergere, cioè Rivelare, nelle proprie opere la natura più profonda della loro anima individuale e, a seconda della loro sensibilità, un frammento anche dell’anima universale.La ricerca estetica della capacità di usare un mezzo espressivo, sia esso la pittura o la scultura, non si disgiunge da una ricerca continua e incessante di un’opera autentica e sincera in quanto espressione della rivelazione dell’anima». L’Associazione Culturale Euterpe ha in precedenza esposto in numerose altre realtà italiane, tra le quali le Sale espositive di Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno e di Palazzo Zenobio a Venezia. Inoltre alcuni suoi artisti, tra cui la Presidente Gandini, sono pubblicati nel “Catalogo dell’Arte Moderna”(Ed. Giorgio Mondadori).