Sta per tornare la Festa della Mietitura di Chiesuola, oramai punto di riferimento estivo dell’intera provincia di Latina, con le sue oltre 10mila presenze annue negli otto giorni di manifestazione. La quinta edizione si terrà dall’8 al 15 luglio e, rinnovando il suo spirito inclusivo, per il secondo anno ha voluto coinvolgere gli studenti del Liceo artistico del capoluogo con il concorso “Crea la locandina”. Ai ragazzi dell’istituto superiore è stato chiesto di realizzare l’immagine che caratterizzerà la comunicazione integrata della festa, dai manifesti alla copertina dell’opuscolo informativo fino alle grafiche che gireranno sui social, veicolando il programma delle serate. “A loro è stata lasciata la piena facoltà di spaziare tra le tecniche, gli stili e i differenti materiali – commenta Vincenzo Valletta presidente dell’Associazione Culturale Chiesuola – ma è stato chiesto di attenersi ad una inevitabile indicazione: omaggiare il carattere rurale del territorio e le origini contadine della comunità pontina, con particolare riferimento al lavoro nei campi-mietitura del grano, tenendo conto altresì della linea di continuità con le immagini già realizzate nelle passate edizioni”. Sabato 1 giugno, alle ore 11, presso l’aula magna del liceo una giuria di addetti al settore ed esperti nei campi delle arti, della comunicazione e dello spettacolo, valuterà i lavori che hanno partecipato al concorso decretando così il vincitore di questa nuova edizione, al quale andrà un week end per due persone in una città d’arte italiana offerto da Entendido Viaggi. Ma ci saranno anche un secondo e terzo classificato i quali riceveranno, rispettivamente, un set di materiali di belle arti offerto da Sergiacomi e un tablet offerto dall’associazione Chiesuola, organizzatrice della festa e del concorso. A tutti gli studenti che parteciperanno al concorso sarà, invece, offerta una visita guidata a Palazzo Rospigliosi di Roma, sede storica della Coldiretti – partner della manifestazione – dove avranno il piacere di incontrare il Presidente nazionale Ettore Prandini. I tre vincitori saranno premiati pubblicamente nella serata d’apertura della Festa il prossimo 8 luglio, dinanzi alle autorità, ai membri del comitato organizzatore e al pubblico di questa quinta edizione.