La Giò Volley conquista il campionato di Serie D con una giornata di anticipo. Le ragazze dei coach Gianluca Lacasella e Gabriele Canari hanno battuto per 3-1 il Cali Roma XIII nella penultima giornata di campionato, assicurandosi un vantaggio incolmabile per la seconda in classifica Pianeta Volley, che nonostante la vittoria di ieri in casa dell’Aurelio SG rimane a -5 quando manca una sola gara da disputare. Un’annata fantastica, quella del sodalizio guidato dal Presidente Claudio Malfatti, che dopo la promozione in Serie A2 ed in Prima Divisione festeggia anche l’ingresso in Serie C. Un traguardo che in pochi si aspettavano potesse arrivare grazie al primo posto, visto il giovanissimo gruppo capitanato dalla classe 2000 Irene Boggian. Ed invece le ragazze apriliane hanno dimostrato gara dopo gara di poter competere ai livelli più alti di questo campionato. L’ennesima dimostrazione è arrivata nella gara con il Cali Roma, terza in classifica, che ha fatto letteralmente esplodere il Pallone Tensostatico di Via Pergolesi. A fine gara i due tecnici del Team D (ormai Team C) sono stati premiati come i protagonisti dell’annata che ha portato al salto di categoria solo sfiorato lo scorso anno. E, ovviamente, hanno espresso tutta la loro soddisfazione per il traguardo raggiunto: «Voglio citare alcuni dati – ha esordito coach Gianluca Lacasella – che secondo me fotografano al meglio ciò che abbiamo fatto quest’anno. Abbiamo fatto ruotare 21 atlete, tutte nate tra il 1999 al 2004. Una delle nostre titolari ha 15 anni, cosa che tra le squadre di vertice del girone non può vantare nessuno. Inoltre, chiudiamo con uno score di 26 vittorie e sole 4 sconfitte tra campionato e coppa. Per una squadra così giovane aver guadagnato 64 punti in un campionato di livello come la Serie D è una vera e propria impresa. Tutta la società ha contribuito al risultato, dai vertici ai collaboratori della logistica, e a tutti loro va il nostro ringraziamento». Un successo collettivo che anche coach Gabriele Canari ha voluto sottolineare: «Questo ennesimo successo della Giò Volley è il risultato della verticalizzazione sportiva che ha coinvolto tutti i reparti agonistici, a partire dalla Serie B1 con coach Nino Gagliardi, Andrea Mafrici e Tonino Federici. Io e Gianluca ci siamo impegnati al massimo lavorando giorno e notte, facendo nascere un’amicizia ed un accordo di idee che è stato il vero segreto di questa annata straordinaria. Tre promozioni, il secondo posto in Coppa Lazio di serie D, il titolo provinciale Under 16 e la conquista dell’Eccellenza per il prossimo anno: una stagione spettacolare che ha regalato a tutte le ragazze un’esperienza fantastica ed un percorso di crescita che si porteranno nel loro bagaglio personale».