Si comunica che l’ I.C. Pacifici Sezze-Bassiano ha aderito al progetto “Giro dell’ Italia: Centro mobile di sostegno e supporto per le vittime di bullismo e cyberbullismo”, la nuova campagna che il MOIGE, con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il patrocinio di Anci e della Polizia di Stato, promuove nelle scuole primarie e secondarie di I e II grado del territorio nazionale contro i pericoli rappresentati dal cyberbullismo. Attraverso la metodologia della peer to peer education, con attività educative interattive, materiali didattici e open day sarà promossa una maggiore consapevolezza delle problematiche legate all’utilizzo improprio del web con un particolare riferimento anche al grande problema delle fake news. In data 2 maggio 2019 sarà presente a scuola l’unità mobile dell’associazione MOIGE, impegnata nella lotta e nella prevenzione di fenomeni di bullismo e cyberbullismo. La psicologa dell’ associazione offrirà, a partire dalle ore 9.00, in aula magna, dei brevi interventi informativi sul fenomeno (50 minuti circa) ai quali sono invitate alcune classi della scuola primaria e della scuola secondaria I grado dell’I.C. Pacifici Sezze-Bassiano e alcune classi dell’ ISISS Pacifici e De Magistris. Nel cortile dell’ Istituto, poi, per tutto il giorno sarà collocata l’unità mobile dell’associazione: al suo interno ci saranno psicologi e volontari, pronti a offrire alla classe, a gruppi o a singoli studenti ulteriori delucidazioni o occasioni di ascolto. Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30, la psicologa terrà in aula magna brevi interventi informativi (mezz’ora circa) rivolti ai genitori interessati e i volontari del centro mobile saranno a disposizione per ulteriori delucidazioni. Data la professionalità che viene gratuitamente messa a disposizione, si invitano studenti e genitori a cogliere l’occasione e a partecipare all’evento informativo. Saranno inoltre invitati i rappresentanti dell’Amministrazione locale. Per ulteriori informazioni consultare il sito web al seguente indirizzo: http://www.moige.it/progetto/giro-dell’italia. “Fermare il bullismo è possibile mediante la cooperazione dei genitori e della scuola affiancando i giovani che non possono da soli affrontare la problematica”.