Riccardo Reatini, attuale vice sindaco di Prossedi, ha comunicato di non voler proseguire il percorso politico al termine del mandato in quanto ha sempre considerato il suo impegno come “una missione a tempo determinato”. In una lettera inviata al sindaco Angelo Pincivero ha spiegato più dettagliatamente la sua scelta. “Ho condiviso con il sindaco di Prossedi Angelo Pincivero la decisione di non proseguire il mio percorso politico, non presentando dunque la mia candidatura alle prossime elezioni amministrative. Lo ringrazio per la fiducia che mi ha accordato ma come ho avuto sempre modo di dire ho vissuto il prestigioso incarico di vice sindaco come una missione a tempo determinato. Sono certo che i risultati che abbiamo raggiunto dimostrino la grande qualità del lavoro che abbiamo fatto: in materia di ambiente abbiamo dimostrato una grande sensibilità ecologica ed attenzione al tema, avendo incrementato la percentuale della raccolta differenziata dal 35,68% al 67,45 %, un risultato importantissimo che avrà anche un impatto importante sulle prossime bollette dei cittadini; per quanto riguarda il turismo “Prossedi d’estate” è rinata grazie alla partecipazione delle associazioni ed ai contributi regionali che ci hanno permesso di realizzare grandi manifestazioni, come ad esempio “Vicoli di notte” che ha attratto mediamente circa 5.000 persone con punte di oltre 6.000 nell’edizione della scorsa estate; abbiamo rilanciato altre manifestazioni, come il Carnevale, non solo nel nostro paese ma anche nei Lepini e, addirittura, nel capoluogo ciociaro con la partecipazione dei carri allegorici Prossedani; a livello di comunicazione e visibilità il Paese ha avuto un impatto che non aveva avuto in precedenza e, specie in occasione dei grandi eventi, l’eco che abbiamo avuto è stato importante. E’ stato per me un onore aver fatto parte per questi cinque anni del Consiglio Comunale e della Giunta del nostro paese e per questo auguro fin da ora al mio successore di raggiungere i traguardi che, insieme alla nuova Giunta si prefisseranno. Ringrazio tutti i miei elettori per la fiducia accordatami ed i cittadini che mi hanno sostenuto anche nei momenti più difficili, il sindaco Angelo Pincivero e la giunta Comunale per quanto realizzato durante questi cinque anni di prezioso lavoro insieme, tutti i dipendenti comunali che con il loro impegno hanno collaborato alla realizzazione dei nostri obiettivi ed infine tutte le associazioni. Ho bisogno di riservare più tempo alla famiglia, dedicarmi ad altri progetti in cui credo, e più in generale di prendermi una pausa dalla prima linea della politica. Vorrei rivolgere, in chiusura, un ringraziamento alla mia famiglia, per il sostegno e per la vicinanza ricevuti durante i miei anni di impegno personale nella vita del Comune di Prossedi. Ai miei figli, che oggi sono poco più che bambini ma saranno donne e uomini in un futuro prossimo e che mi auguro avranno a cuore il futuro del loro paese cosi come spero di aver dimostrato io”.