Il 14 marzo 2019, i militari dell’arma di Maenza traevano in arresto M.D., 51enne del luogo, già sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla casa familiare, in esecuzione dell’ordinanza cautelare degli arresti domiciliari emessa, a seguito di “maltrattamenti in famiglia”, dal g.i.p. del tribunale di Latina, che concordava con la motivata richiesta di aggravamento della misura avanzata dall’arma operante. L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso il nuovo domicilio, ove rimarrà ristretto in regime di arresti domiciliari.