Gli studenti di Accademia Life spiegheranno agli studenti del Vittorio Veneto la cultura della difesa del Pianeta. Domani, 15 marzo, è la giornata del FFF, il Fridays For Future, movimento mondiale di mobilitazione contro i cambiamenti climatici, sulla scia di quanto denunciato dalla svedese Greta Thunberg. I ragazzi di Accademia Life che si stanno specializzando nel corso “Esperto di interventi energetici sostenibili sul territorio”, trasferiranno agli studenti del Vittorio Veneto le loro conoscenze sulla gestione delle risorse naturali in maniera tale da trasformare gli stessi ragazzi dell’Istituto superiore in ambasciatori del messaggio di un nuovo rapporto di tutela dell’ambiente. Saranno anche presenti i ragazzi del corso “Tecnico della pianificazione del ciclo integrato dei rifiuti”. Oltre ai corsisti di Accademia Life, una serie di relatori, tra cui Ennio Cesa – docente di Accademia Life, Dott.ssa Jessica Brighenti – Climate Leader, e la fondazione Slow Food , illustreranno le questioni del cambiamento climatico , i loro effetti e le opportunità che la tecnologia mette a disposizione per contrastarla, la cultura e le buone pratiche di vita sostenibile. Un modello esplicativo spiegherà come un semplice comportamento opportuno possa salvaguardare il Pianeta : la storia di una bottiglia di Pet e un piatto di minestrone .Verranno valutati gli impatti di CO2 e dei tanti risvolti derivanti da semplici gesti quotidiani. L’iniziativa è volta a sensibilizzare l’opinione pubblica della città in ragione del Flash Mob che avrà luogo alle 18 in Piazza del Popolo a Latina, previsti per lo stesso giorno in decine di altre città in Italia e in Europa. L’iniziativa al Vittorio veneto è stata promossa direttamente dagli stessi studenti di Accademia Life, diretta da Rinaldo Ceccano, che hanno chiesto il sostegno logistico alla struttura.