Il 12 febbraio, i militari dell’arma del luogo, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale di Napoli nord, traevano in arresto un 50enne, detenuto per la medesima causa in regime di arresti domiciliari a Sperlonga, dovendo scontare la pena residua di anni tre e giorni 16 di reclusione poiche’ riconosciuto colpevole del reato di “atti sessuali con minorenne”. L’arrestato, espletate le formalita’ di rito, veniva associato presso la casa circondariale di latina per l’espiazione.